Saúl fra Costa City e Atletico: “La mia paura sono gli infortuni. Ne prevedo cinque o sei a giornata”

Svelato l’arcano. Il giocatore ha un “suo” club nel senso più pieno del termine. Il Costa City è di sua proprietà. E con l’Atletico punta la Champions… infortuni permettendo.

di Redazione Il Posticipo

Saúl era una tendenza su twitter. Aveva annunciato il suo nuovo club. Tre giorni dopo ha mantenuto la promessa. La “sua” nuova squadra nel senso più pieno del termine è il Club Costa City una scuola calcio, come riportato da AS, fondata ad Elche. “Si tratta di una scuola calcio di base. Abbiamo 500 bambini nel club e in questo progetto vogliamo differenziarci dagli altri offrendo ai giocatori un’istruzione e una formazione completa. Anche da un punto di vista educativo e alimentare”.

ATLETICO – Nessun problema, dunque. Resta all’Atletico. “Non ho mai pensato che con due competizioni da giocare come Liga e Champions League, la gente potesse pensare ad un mio addio. Anzi sono molto carico per il finale di stagione. Anfield ormai è un ricordo, seppur bello. Siamo stati felici di passare in Champions League, ma ancora ciò  non abbiamo vinto nulla. Sono rimaste undici finali di campionato e in seguito vedremo come è strutturata la Champions League”.

RIPRESA – La ripresa a porte chiuse. E con l’incubo degli infortuni. “Non ho mai giocato senza pubblico. Il ritmo è calato molto. Personalmente chiederei alle persone una foto da inserire sul seggiolino e che i fondi raccolti siano messi in beneficenza. Penso possa essere più coerente e più utile rispetto a delle sagome. La mia paura più grande però restano gli infortuni e per me l’opzione delle cinque sostituzioni è una buona idea. Anche giocare la sera può aiutare ma prevedo cinque o sei infortuni a giornata”.

PROSPETTIVE – Saúl infine ha parlato di prospettive. “Non ho mai pensato che la stagione potesse finire. La situazione sta migliorando molto, credo che giocare e far divertire le persone a casa sia una scelta positiva. Noi siamo concentrati su queste undici partite e la Champions. L’obiettivo è giocarla anche l’anno prossimo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy