Sassuolo, l’input di Carnevali: “Non fermate il campionato. La bolla va studiata. Il nostro obiettivo è l’Europa League”

Il CEO del Sassuolo ha ribadito l’importanza di portare a termine il campionato

di Redazione Il Posticipo

L’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali, ha parlato nel corso della trasmissione “Tutti Convocati” su Radio24. E ribadito l’importanza di portare a termine il campionato. Anche a costo di chiudersi in una bolla modello NBA.

PROTOCOLLO  – Dopo la sosta la serie A, farà i conti, nel senso più pieno del termine, con il Covid-19. Tante squadre falcidiate e poche soluzioni. “Siamo riusciti a portare a termine la stagione scorsa con grande difficoltà, ma con l’unità di tutti i club, con tante partite ravvicinate e con sacrifici di tutti. Il desiderio era concludere il campionato e ci siamo riusciti. Dovevamo immaginarci un’annata difficile. Dobbiamo trovare delle soluzioni. L’obiettivo è terminare la stagione, sarà difficile sotto tutti gli aspetti, dobbiamo studiarle tutte, non bisogna farsi trovare impreparati, forse avremmo dovuto lavorarci già da prima. Dovremo convivere col Covid e fare dei sacrifici per il calcio che è una grande azienda, non solo un gioco con 22 ragazzi in campo”.

BOLLA – La soluzione potrebbe essere la bolla, sul modello NBA: “Dobbiamo proporre qualcosa di concreto e realizzabile. Non lasciamo decisioni a persone del mondo della politica che non conoscono la realtà e il nostro sistema. Le soluzioni ci possono essere, dobbiamo studiarle a costo di qualsiasi sacrificio. La “bolla” NBA, potrebbe essere una soluzione ma va studiata, non possiamo arrivare all’ultimo arrivando a proporre delle soluzioni non presentate in tempi giusti perché rischiamo delle sorprese”.

PROSPETTIVE – Il Sassuolo fra l’altro potrebbe vivere una stagione importante. “Siamo all’ottavo anno consecutivo di A, non abbiamo grandissima storia ma il club ha creato qualcosa di importante. L’obiettivo è migliorarsi e crescere. L’ottavo posto è stato un risultato eccezionale. Speriamo in tempi brevi di arrivare in Europa League. Sappiamo che è un campionato duro e difficile ma dobbiamo puntare a qualcosa di più rispetto a quanto fatto negli ultimi anni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy