Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Sassuolo, idea Pirlo accantonata. Carnevali: “Abbiamo anche altri nomi”

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - JULY 04: Giovanni Carnevali CEO of Sassuolo looks on during the Serie A match between US Sassuolo and  US Lecce at Mapei Stadium - Città del Tricolore on July 04, 2020 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Allegri torna alla Juventus. Resta da definire il futuro di Pirlo, che non è riuscito a confermare il posto nonostante due titoli e un piazzamento in Champions

Redazione Il Posticipo

Allegri torna alla Juventus. Resta da definire il futuro di Pirlo, che non è riuscito a confermare il posto nonostante due titoli e un piazzamento in Champions. Stagione non da buttare che ha permesso comunque al... futuro ex allenatore della Juventus di accumulare esperienze importanti. Nelle ultime ore si è parlato di una possibile ripartenza da Sassuolo, ma l'ad Giovanni Carnevali ha raffreddato la pista. Le sue parole sono riprese da Sassuolo news.

ALTRO - Un "no grazie" quello del dirigente neroverde, che a martine dell'evento “Innovation Days”, ha parlato del futuro di Andrea Pirlo, evidentemente lontana dall'Emilia. "In questi giorni stiamo valutando diversi nomi per la successione di De Zerbi. E ci siamo presi del tempo perché vogliamo valutare attentamente e bene. Ocvviamente a breve dovremo devidere. Per una società come la nostra non è mai una scelta facile, anche perché chi c'è stato ha ottenuto risultati importanti. Siamo consapevoli che davanti a noi vi sono delle corazzate, club dai fatturati estremamente più alti. Noi quindi siamo alla ricerca di un allenatore che non sia solo in grado di sposare la nostra filosofia, ma anche di trasmetterla al gruppo. Vien da sé che la scelta sia complicata. Pirlo è un allenatore giovane e bravo, ma stiamo valutando anche altri prospetti".

JUVENTUS  - A proposito di Juventus, anche il nome di Carnevali è stato accostato alla società bianconera. Il dirigente però sembra intenzionato a restare a Sassuolo. "La Juventus è un grandissimo club. E tutti noi siamo ambiziosi, vogliamo migliorare. Personalmente ho sempre avuto un legame molto forte con la famiglia Squinzi. Sono da otto anni in questa società e ho lavorato prima con i genitori e adesso con i figli. E dunque anche io devo fare delle valutazioni, anche perché dopo aver lavorato in questo ambiente è lecito porsi delle domande. Anche mille, senza poi trovare una risposta. Ecco perché mi sembra molto difficile pensare ad altre società in questo momento".