Sassuolo, Caputo: “Il calendario una luce in fondo al tunnel. Ho in mente una nuova esultanza. Sogno 20 gol e la cena con Del Piero”

Sassuolo, Caputo: “Il calendario una luce in fondo al tunnel. Ho in mente una nuova esultanza. Sogno 20 gol e la cena con Del Piero”

Il centravanti ha parlato della ripartenza al canale ufficiale del club.

di Redazione Il Posticipo

Adesso è davvero tutto pronto. Calendari compresi. E, per ironia della sorte, Ciccio Caputo, il bomber neroverde del cartellone “andrà tutto bene” tornerà in campo proprio contro l’Atalanta. Il centravanti  ha parlato della ripartenza a Sassuolo Channel: “Rivedere il calendario sembra una piccola luce in fondo al tunnel. Non sarà sicuramente facile, lo sappiamo, ma la possibilità della ripresa è un passo importante per noi e per le persone che sono rimaste a casa”.

RIPARTENZA – Si comincia proprio da Bergamo. “Abbiamo visto le bare portate via dai militari. Non è stato semplice parlarne né spiegarlo ai miei figli. Sono immagini forti che resteranno nella storia. A me non è mai capitato di vivere una situazione così difficile, capisci cosa significano tante cose come la vita, il volersi bene, i sacrifici e tutto il resto. Restare in casa ha fatto riscoprire l’amore per la famiglia e tante cose che lasci indietro.  Non è stato facile adattarsi al protocollo. Le difficoltà ci sono state ma basta un periodo di adattamento per tornare alla forma che speriamo di trovare il prima possibile”.

TOUR DE FORCE – Più che una ripartenza, è un tour de force. “Non tutti siamo abituati a giocare tre partite a settimana. Poi si gioca anche con il caldo. Non appena finiremo una gara dovremo già pensare alla prossima.  Proveremo a mettere in difficoltà tutti e alla fine tireremo le somme. Dal punto di vista personale spero di raggiungere l’obiettivo che mi ha prefissato Alessandro Del Piero, ovvero i 20 gol. Io spero di eguagliare almeno i 16 gol dell’anno scorso ma se arriveremo a 20 andrò a cena con lui. Sarebbe fantastico”. A proposito di reti. L’ultima ha fatto la storia. Resta da capire cosa si inventerà per la prossima. “Ho già in mente qualcosa ma non voglio anticipare niente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy