Sarri vince, ma ci sono ancora polemiche: e la mano a Pochettino? Poi però…

Sarri vince, ma ci sono ancora polemiche: e la mano a Pochettino? Poi però…

Sarri ci ricasca? Dopo non aver stretto la mano a Guardiola dopo la sconfitta per 6-0, il tecnico va dritto negli spogliatoi (dribblando persino Zola) nonostante la vittoria per 2-0. I tifosi non la prendono bene, ma arriva il lieto fine.

di Redazione Il Posticipo

Maurizio Sarri ci ricasca?. Il tecnico del Chelsea, in apparente ripresa dopo il pessimo periodo vissuto nell’ultimo mese, vince il derby contro il Tottenham, ma a fine partita, per la seconda volta, se ne va senza stringere la mano al tecnico avversario e scatena una serie di critiche.

RECIDIVO – Non è la prima volta che accade. Nella trasferta di Manchester, contro il City, il primo precedente. Il Chelsea, uscito sconfitto dalla gara per 6-0, viveva il periodo più buio della stagione. Sarri, al triplice fischio, si avvia direttamente negli spogliatoi, con Guardiola a bordo campo, con la mano tesa in attesa di una stretta, prontamente ignorata dal tecnico. Ma se dopo una sconfitta, peraltro così pesante, è anche comprensibile un pizzico di…volontà di sparire, non ci si aspettava che la scena si ripetesse dopo una vittoria, peraltro importante. Forse serviva subito una…sigaretta dopo la fine della partita? Possibile, ma non abbastanza da far andare giù il gesto agli inglesi…

POCHETTINO –  Da un video che circola sui social, si nota che Sarri si lancia verso il tunnel non appena l’arbitro fischia la fine del match. Zola cerca di bloccare l’ex Napoli per ricordargli il protocollo della Premier League, che vede nella stretta di mano quasi un gesto obbligatorio. La risposta di Sarri è un rapido ‘no’ con la testa e poi giù verso gli spogliatoi di Stamford Bridge. Sui social ci si chiede il perchè di un comportamento simile. E se più di qualcuno si domanda se tra i due ci siano cattivi rapporti, il giudizio per la…scortesia è comunque unanime. Se il tecnico italiano si aspettava una serata tranquilla, anche stavolta, nonostante la vittoria, ha decisamente capito male… Ma poi arriva il lieto fine. I due si incrociano in sala stampa e si abbracciano, con il tecnico che inizia chiedendo scusa al collega per la scortesia. Tutto è bene quel che finisce…2-0 per il Chelsea!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy