Sarri, ma quale esonero! Finora ha fatto meglio…di Guardiola al City!

Sarri, ma quale esonero! Finora ha fatto meglio…di Guardiola al City!

I due tecnici si sfideranno nella finale di Carabao Cup e una sconfitta potrebbe costare la panchina all’ex allenatore del Napoli. Ma spunta una curiosa statistica in suo favore: basterà per far cambiare idea alla dirigenza dei Blues?

di Redazione Il Posticipo

Novanta minuti separano Maurizio Sarri dall’esonero? In Inghilterra la voce gira, ma l’allenatore del Chelsea sembra  non volerci pensare: così almeno ha dichiarato alla stampa alla vigilia della finale di Carabao Cup contro il Manchester City. Nelle ultime settimane i tecnici delle due squadre hanno vissuto sensazioni diametralmente opposte: Pep Guardiola è ancora in lizza per vincere tutte e quattro le competizioni stagionali, Sarri invece si è consolato col pass per gli ottavi di Europa League dopo essere uscito da quelli di FA Cup contro il Manchester United di Ole Gunnar Solskajer. Eppure secondo alcune statistiche la situazione di Sarri non sarebbe affatto scoraggiante…

PRIMO PEP – Anche la prima stagione di Guardiola in Inghilterra è stata piuttosto tribolata: nel 2016-17 infatti il suo City ha perso 4-0 con l’Everton, Sergio Agüero sembrava un giocatore sul viale del tramonto e le continue incertezze del portiere Claudio Bravo non avevano dato una mano. Guardiola aveva sbagliato a sottovalutare in generale la fisicità che contraddistingue il calcio d’Oltremanica. La società però si è stretta attorno al tecnico catalano e gli ha dato il tempo giusto e il denaro sufficiente per migliorare la squadra e oggi a Manchester stanno raccogliendo i frutti di quanto seminato. A Sarri verrà concesso lo stesso lusso? Difficilmente… nonostante le statistiche!

QUANTE VITTORIE – C’è un dato sorprendente che potrebbe incoraggiare Sarri per il su futuro e scoraggiare la dirigenza dei Blues dall’idea di esonerarlo in caso di sconfitta: come riporta il Daily Mail infatti il tecnico italiano ha vinto più partite del primo Guardiola al City nello stesso periodo della stagione (28 su 43 rispetto alle 27 del catalano). Rispetto al suo collega però Sarri non sembra intenzionato a schiodarsi dal suo credo tattico: Jorginho è imprescindibile, le sostituzioni a partita in corso sono spesso le stesse. Sono due situazioni differenti: al City nessuno aveva perso la fiducia nei confronti di Guardiola, i tifosi del Chelsea invece hanno iniziato a cantare “f*****o al Sarriball” allo stadio. Un chiaro segnale di insofferenza che nemmeno le più rosee statistiche sembrano poter zittire.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy