Sarri, occhio alla panchina! Al suo posto l’allenatrice del Chelsea femminile?

Sarri, occhio alla panchina! Al suo posto l’allenatrice del Chelsea femminile?

Dopo la finale di Europa League si saprà di più del futuro di Maurizio Sarri al Chelsea. Il tecnico toscano sarà confermato? E se così non fosse, chi prenderà il suo posto a Stamford Bridge? L’ombra di Frankie Lampard è abbastanza minacciosa. Ma guai a sottovalutare Emma Hayes…

di Redazione Il Posticipo

Escludendo Liverpool e Tottenham, che scioglieranno le righe il 2 giugno dopo la finale di Champions League, il Chelsea di Sarri è una delle squadre che dovrà aspettare di più per le sospirate vacanze. L’atto finale dell’Europa League è previsto per mercoledì 29 e, con tutta probabilità, dopo il match si saprà di più del futuro di Maurizio Sarri. Il tecnico toscano sarà confermato? E se così non fosse, chi prenderà il suo posto a Stamford Bridge? L’ombra di Frankie Lampard, che nel frattempo si gioca la promozione in Premier con il suo Derby County, è abbastanza minacciosa. Ma guai a sottovalutare Emma Hayes.

CANDIDATA – Chi è Emma Hayes? L’allenatrice del Chelsea femminile, due volte campione d’Inghilterra sotto la sua guida. Una figura, quella della Hayes, che fa sempre più capolino nelle discussioni che riguardano l’eventuale successione di Sarri. Al punto che Sky Sports ha dedicato il suo approfondimento settimanale proprio alla panchina dei Blues e soprattutto alla possibilità che sia lei a prendere il posto dell’allenatore toscano. Il panel di esperti raccolto dalla testata britannica è in parte scettico, ma c’è qualcuno che non considera l’ipotesi come così implausibile. “Di sicuro sarebbe tra i candidati a cui farebbero un colloquio. Sarei sorpreso se ricevesse l’incarico ora, ma prima o poi avrà il posto”, chiosa Rob Draper del Daily Mail.

CURRICULUM – Il passo più lungo della gamba? Forse, ma non bisogna dimenticare chi è, oltre ad Abramovich, che prende le decisioni a Stamford Bridge… “La persona chiave che si occupa della scelta del tecnico è Maria Granovskaia, che è una delle poche donne in una posizione di potere all’interno della dirigenza di un club”. Ma una (seppur improbabile) scelta del genere sarebbe dettata solamente da…solidarietà femminile? Macchè. Emma Hayes ha un curriculum di tutto rispetto, visto che oltre ai campionati vinti ha anche portato per due volte le Blues alla semifinale di Champions League. Nella scorsa stagione il Chelsea ha perso contro il Wolfsburg, mentre quest’anno ha prima sconfitto la Fiorentina e poi si è inchinato solamente al Lione schiacciasassi del Pallone d’Oro Ada Hegerberg. Dunque, anche i risultati non mancano. E prima o poi… “Il Chelsea al momento si affiderà a qualcuno di diverso, ma un giorno succederà”. E chissà se a essere sostituito da Emma Hayes sarà proprio Sarri o qualche altro collega!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy