Sarri, il futuro si fa scuro: il tecnico…convocato in presidenza!

Sarri, il futuro si fa scuro: il tecnico…convocato in presidenza!

Quando alzano il telefono i vertici, di solito, non sono buone notizie. Figurarsi se il weekend è stato contornato da una sconfitta in una finale e da un caso che ha fatto il giro del mondo. Ed è del passato ma soprattutto del futuro che Maurizio Sarri dovrà discutere con la dirigenza del Chelsea…

di Redazione Il Posticipo

Qual è la cosa peggiore che poteva succedere ai tempi della scuola? La convocazione in presidenza. Quello era il momento in cui le cose si facevano molto serie. E nel calcio, in fondo, funziona alla stessa maniera. Quando alzano il telefono i vertici, di solito, non sono buone notizie. Figurarsi se il weekend è stato contornato da una sconfitta in una finale (seppure ai calci di rigore) e da un caso che ha fatto il giro del mondo. Ed è del passato (Kepa e Carabao Cup) ma soprattutto del futuro che Maurizio Sarri dovrà discutere con la dirigenza del Chelsea, a poche ore dal match con il Tottenham.

DIRIGENZA – Ci sarà Abramovich? No, perchè come riporta il Sun la questione del visto tiene ancora banco e ha impedito al proprietario dei Blues di assistere al match di Wembley. In compenso però sugli spalti c’era Bruce Buck, che nella gerarchia di Stamford Bridge occupa la poltrona più importante, quella di presidente. E sarà davanti a lui e all’onnipresente Marina Granovskaia che Sarri dovrà spiegare cosa è andato storto nella finale di Carabao Cup. Non tanto nella prestazione, perchè alla fine il Chelsea ha portato il City (che aveva battuto i Blues per 6-0 neanche un mese fa) ai calci di rigore, quanto nella gestione della squadra. L’ammutinamento di Kepa è stato troppo palese per non essere argomento di discussione…

ESONERO? – L’incontro, segnala il Sun, è previsto a Cobham, nel centro sportivo del Chelsea, in modo da non distrarre troppo il tecnico dalla partita che probabilmente deciderà il suo destino. Quella con il Tottenham è la sfida più importante, almeno per la classifica, di questo periodo. Un’altra sconfitta contro gli Spurs, dopo quella subita in campionato e quella nella semifinale di andata della Carabao Cup, potrebbe costare al tecnico italiano la panchina, dato che allontanerebbe troppo il Chelsea dalle zone che garantiscono la Champions. Un addio che, fa notare il Sun, sarebbe economicamente quasi indolore per il club, che dovrebbe pagare poco più di cinque milioni di sterline all’allenatore, se decidesse di esonerarlo. Un motivo in più per aver paura…della convocazione in presidenza!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy