Sarri contro…il suo successore? Espirito Santo può costargli la panchina del Chelsea!

Sarri contro…il suo successore? Espirito Santo può costargli la panchina del Chelsea!

Il Chelsea affronta i Wolves e Sarri si trova di fronte colui che…potrebbe costargli la panchina. Abramovich starebbe tentando un avvicinamento a Jorge Mendes e di portare a Stamford Bridge il tecnico portoghese. Che tra l’altro ha già battuto l’italiano nel girone di andata!

di Redazione Il Posticipo

Il Chelsea riprende a correre, ma è ancora al sesto posto in classifica. Una posizione che ovviamente non garantisce l’ingresso alla prossima Champions League, qualcosa che Abramovich e tutta la dirigenza ritengono fondamentale per proseguire il rapporto con Sarri. Le opzioni a disposizione del tecnico sono dunque due. La prima porta a Baku, dove si giocherà la finale di Europa League. Portare a casa un trofeo, il primo della carriera del toscano, e assieme la certezza di giocare nell’Europa che conta, permetterebbe a Sarri di avere il tempo che continua a chiedere per inculcare il Sarriball nella testa dei suoi calciatori.

CHAMPIONS, OPPURE… – La seconda è chiaramente la Premier League, dove le cose si fanno però complicate. Il Chelsea, con una partita in più da recuperare rispetto alle altre, può addirittura scavalcare il Tottenham, ma la concorrenza per i due posti lasciati liberi da Manchester City e Liverpool è ampia. Oltre agli Spurs ci sono l’Arsenal e lo United schiacciasassi di Solskjaer. E nella partita di campionato, Sarri incrocia il suo…possibile successore. Il Daily Star rivela infatti che, viste le possibili difficoltà del Chelsea nel mercato dovute alle sanzioni della FIFA, è complicato pensare che Zidane, l’obiettivo principale di Abramovich, possa sedersi sulla panchina di Stamford Bridge.

…ESPIRITO SANTO – E quindi i Blues guardano…al futuro, che si tinge improvvisamente dei colori del Portogallo. Con un avvicinamento a Jorge Mendes e…a Nuno Espirito Santo. Proprio il tecnico dei Wolves, che affrontano la squadra di Sarri in Premier. Una mossa che guarda avanti, suggerendo una sinergia tra la società inglese e la scuderia di Mendes, che già ha lavorato con il Chelsea ai tempi di Mourinho per portare a Londra anche Carvalho e Maniche, tra gli altri. Il tecnico subito e i calciatori della Gestifute (tra cui molti dei talenti luistani della nuova generazione) non appena finirà il blocco del mercato. L’unico modo per togliersi di dosso l’ombra di Espirito Santo? Battere i Wolves. Che però hanno già inferto una sconfitta ai Blues nel girone d’andata…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy