Sandy Walsh, il calciatore…più conteso del mondo: può essere convocato da sei nazionali!

Sandy Walsh, il calciatore…più conteso del mondo: può essere convocato da sei nazionali!

La famiglia è molto importante… specie per un calciatore: un difensore “olandese” può scegliere tra ben 6 squadre nazionali. Ma lui ha già deciso: vuole giocare con quella di suo padre.

di Redazione Il Posticipo

La famiglia è uno dei pilastri più importanti per una persona. E anche per i calciatori la famiglia è fondamentale: non solo per i valori di rispetto che dovrebbe insegnare e trasmettere ma anche per sostenere il ragazzo durante il suo percorso di crescita professionale. Eppure c’è un altro motivo per cui per il calciatore è importante la famiglia: la scelta della nazionale. Un esempio è fornito da Sandy Walsh, difensore dello Zulte Waregem.

DNA – Si tratta di un calciatore olandese. No, di un giovane belga. Oppure inglese e… tante altre cose. Come riporta la testata English Players Abroad che, come suggerisce il nome, monitora i calciatori inglesi all’estero, il ragazzo potrebbe scegliere tra ben 6 nazionali in caso di convocazione. Il difensore, finora, ha giocato con le under olandesi, ma non è ancora stato convocato dagli Oranje. E grazie al suo DNA piuttosto composito potrebbe essere convocato da addirittura 6 squadre nazionali. Sì ma lui ha già scelto. Quella di papà.

LA FAMIGLIA – Il buon Walsh (che suona simile a “gallese”, una delle poche nazionali che non lo può convocare) è nato in Belgio e ha giocato nel Genk, ma suo padre è inglese, del Kent, e ha radici irlandesi. La mamma? Storia lunga: olandese di origini indonesiane e svizzere. La coppia ha gestito un club di squash a Llorent in Francia prima di trasferirsi a Bruxelles per lavorare nell’ambasciata inglese. Il ragazzo, però, vorrebbe giocare per la Regina… d’Inghilterra, meglio specificare. “Seguo molto il calcio inglese quindi mi piacerebbe giocare con la nazionale inglese. È quello il modo in cui io intendo il calcio. Mio padre è un gran tifoso del Liverpool. Incrocio le dita affinché possa giocare per l’Inghilterra”. Ricapitolando, quindi, Walsh potrebbe scegliere tra Belgio (per nascita), Olanda, Indonesia e Svizzera (da parte di madre), Inghilterra e Irlanda (da parte di padre). Ma la sua decisione sembra già fatta. Ora bisogna vedere chi se lo vorrà aggiudicare!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy