calcio

Sanchez, preso in contropiede da un bambino…su Vidal!

Lezione di Natale per Alexis Sanchez. Il calciatore del Manchester United in visita a un orfanotrofio scopre quanto sia più difficile dribblare le domande di un bambino piuttosto che un difensore di Premier...

Redazione Il Posticipo

La spontaneità dei bambini è qualcosa di magico, specialmente a Natale. Anche se, a volte, di fronte a tanta naturalezza si può rimanere spiazzati. Per informazioni chiedere ad Alexis Sanchez. Il calciatore del Manchester United, come riporta Marca, si è reso protagonista di un aneddoto talmente divertente da essere paradossale, seppur in realtà legato agli occhi ingenui di un bambino.

ORFANOTROFIO – Sanchez, essendo infortunato, ha già raggiunto il Cile dove ha partecipato ad una iniziativa benefica. Durante una visita ad un orfanotrofio si è trovato a contatto con i bambini e si è sottoposto volentieri ad alcune domande. Argomento principe, ovviamente, il pallone. Tantissime domande più o meno legate all’idea di come si diventi calciatore. Del resto è il sogno di ogni bambino. Alexis Sanchez ha risposto a tutte le domande, ma non si aspettava certo di ritrovarsi anche a spiegare alcune verità scomode, che non sono sfuggite all’occhio attentissimo dei piccoli ospiti del centro.

REGOLE – E Sanchez non ha potuto evitare l’imbarazzo. Tutto nasce da una “lezioncina” di vita. Il cileno ha raccomandato ai bambini che per diventare calciatori bisogna essere sempre atleti e soprattutto condurre una vita regolare fuori dal campo, senza bere né fumare. Ed è qui che è scattato il contropiede su cui Alexis ha potuto fare ben poco, se non ammettere a se stesso come sia più facile dribblare un difensore arcigno che rispondere alle domande insolenti dei bambini...

VIDAL – La contro risposta di un bambino alle parole dell’attaccante dello United è stata infatti talmente spiazzante da diventare virale. Candidamente, il piccolo ha chiesto a Sanchez se, visto che non si deve né bere né fumare, come mai Vidal sia diventato calciatore. Quel simpatico “e allora Vidal?” ha disarmato Sanchez che, avendo pochi argomenti per rispondere alla legittima obiezione del ragazzo si è limitato a una risata e a un diplomatico “Arturo è già più grande”... Per la serie, pallone calciato in tribuna e passa la paura.