Salah non perdona: no al Real Madrid per colpa… di Sergio Ramos

Salah non perdona: no al Real Madrid per colpa… di Sergio Ramos

Neanche una Champions vinta sembra riuscire a far dimenticare a Momo Salah quella che è stata una delle notti peggiori della sua carriera. L’egiziano è nella lista dei desideri di Florentino Perez, ma non pare intenzionato ad andare al Bernabeu. Dove troverebbe…il suo peggior nemico!

di Redazione Il Posticipo

Neanche una Champions vinta sembra riuscire a far dimenticare a Momo Salah quella che è stata una delle notti peggiori della sua carriera. Nella finalissima dell’edizione 2018, quella di Kiev che rimarrà leggendaria…grazie a Karius, l’egiziano è dovuto uscire anzitempo per un intervento subito da Sergio Ramos che gli ha causato un infortunio alla spalla. Un problema fisico che, oltre a fargli perdere (e a far perdere al Liverpool?) il match contro il Real Madrid, ha anche influito sulla preparazione dell’attaccante per i Mondiali con la maglia dell’Egitto. E ora, secondo quanto riporta El Desmarque, quell’intervento è il motivo scatenante di un “no” che fa rumore.

NO, GRAZIE – Difficile dare una risposta negativa alla Casa Blanca. Ma da quanto spiega la testata spagnola, Salah ha detto a Florentino Perez che lui al Real Madrid non ci andrà, nonostante il club madrileno sia più che interessato a portarlo nella Liga.  O perlomeno, che questo non accadrà finchè al Bernabeu ci sarà Sergio Ramos. E considerando che al momento attuale il centrale spagnolo è il Gran Capitan dei Blancos, non un qualcosa che dovrebbe realizzarsi in tempo breve. Ma l’egiziano è stato chiaro, non vuole essere compagno di squadra di un calciatore che con il suo intervento ha puntato volontariamente a causargli un infortunio. Una posizione che Salah ha mantenuto anche mesi dopo l’accaduto.

NIENTE SCUSE – Certo, di scontri in campo ce ne sono molti e a volte basterebbe un piccolo gesto per rasserenare gli animi. Magari delle scuse. Proprio quelle che Ramos non ha mai fatto a Salah. Anzi, l’andaluso ha più volte spiegato che non ha nulla di cui scusarsi, visto che durante una partita può succedere che dopo un fallo ci sia un infortunio. E c’è anche da considerare che al loro primo incontro dopo il fattaccio, al sorteggio dei giorni per la scorsa Champions, Ramos è passato accanto a Salah e gli ha dato una pacca…sulla spalla incriminata. Un comportamento, quello del difensore, che all’egiziano non è andato giù. E che lo ha portato a chiudere le porte al Real…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy