Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Rummenigge: “Non sfrutteremo la crisi per abbassare gli stipendi a chi rinnova”

Il dirigente del Bayern Monaco anticipa la politica intrapresa dal club tedesco. Nessun abbassamento degli stipendi o delle offerte per chi sta rinnovando il contratto.

Redazione Il Posticipo

In un periodo di crisi per il calcio e di svalutazione per i calciatori, il presidente del consiglio di amministrazione del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rummenigge, come riportato dal Mundo Deportivo, ha parlato degli effetti della crisi legati alla pandemia e ha tracciato la politica legata ai rinnovi di contratto del club tedesco. Le trattative sono in corso e non subiranno mutamenti.

CRISI - Una cosa è tagliare allo status quo, gli stipendi. Un'altra è ridurre i contratti a chi sta negoziando il rinnovo con il club. Rummenigge non lascia spazio alle interpretazioni. "Abbiamo già fatto le offerte prima dell'inizio della crisi legata alla diffusione del coronavirus e non vogliamo approfittare di questa situazione per abbassare i valori contrattuali dei nostri eccellenti giocatori. Penso che tutti debbano sapere e sanno che il Bayern è un datore di lavoro molto solido e affidabile, che tratta tutti i giocatori in modo equo".

NEUER- In questo contesto si inserisce anche un contratto particolare. Quello del capitano Manuel Neuer. Il portiere sta negoziando il rinnovo con il club e le parti sono piuttosto distanti. E in tanti hanno pensato che la crisi legata all'emergenza del Covid-19 possa influire sulla trattativa. Anche in questo caso Rummenigge chiarisce la situazione: "Lo stesso vale per Neuer come per tutti i giocatori i cui contratti scadono nell'estate del 2021". Ovvero Alaba, Muller e Thiago Alcantara.

STOP - Complice lo stop, la situazione, però, resta in stallo. Secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo, che ha ripreso la notizia da Kicker, il Bayern offre al proprio capitano un contratto fino al 2023, mentre il portiere 34enne intende firmare fino al giugno 2025. In attesa di trovare la quadra, il Bayern, in chiave acquisti, invece aspetterà di capire gli scenari futuri.