Rummenigge esclude l’arrivo di Havertz ma…apre alle cessioni: “Potremmo dover cedere uno o due calciatori per far fronte alle spese…”

Rummenigge esclude l’arrivo di Havertz ma…apre alle cessioni: “Potremmo dover cedere uno o due calciatori per far fronte alle spese…”

Il prossimo Bayern Monaco rischia di far più paura di quello attuale. E considerando che i bavaresi in stagione hanno vinto in scioltezza la Bundesliga e sono tra i favoriti per la Champions League, è tutto dire. Ma Rummenigge spiega che qualcosa sarà impossibile persino per i campioni di Germania: fare spese folli. Anzi…

di Redazione Il Posticipo

Il prossimo Bayern Monaco rischia di far più paura di quello attuale. E considerando che i bavaresi in stagione hanno vinto in scioltezza la Bundesliga e sono tra i favoriti per la Champions League, è tutto dire. Ma Karl-Heinz Rummenigge spiega che qualcosa sarà impossibile persino per i campioni di Germania: fare spese folli. In un’intervista a Sport1, l’amministratore delegato della Stella del Sud spiega che questo significherà che, almeno per quest’anno, Kai Havertz non approderà all’Allianz Arena.

SPESE – “Lo dico chiaro e tondo: un trasferimento di Havertz al Bayern non sarà possibile quest’anno per motivi economici. Tutto il calcio europeo, Bayern Monaco compreso, affronta grandi problemi economici, che continueranno a esserci finchè non sarà possibile tornare a giocare con gli spettatori sugli spalti. E tutti sanno quanto chiedono Rudi Völler e il Bayer Leverkusen per il calciatore”. Ovvero, cento milioni di euro, tondi, tondi. Non una cifra semplice da tirare fuori, sopratuttto considerando che il Bayern Monaco ha appena ufficializzato l’arrivo di Leroy Sanè per una cifra che oscilla tra i 50 e i 60 milioni. Dunque, per quest’anno non se ne farà nulla.

CESSIONI – Il tutto nonostante Völler abbia lanciato qualche segnale parlando con la Bild. “Io vorrei che Havertz restasse almeno un altro anno, ma abbiamo un accordo e se le cose vanno come previsto, potrebbe andarsene anche questa estate”. A queste parole però Rummenigge risponde che anche a lui farebbe piacere che il tedesco rimanesse un altro anno al Bayer, almeno…non lo comprerebbero le rivali. Ma i problemi economici ci sono e Kalle non si nasconde dietro un dito: “Non scarto neanche la possibilità di dover fare a meno di uno o due giocatori della prima squadra per compensare economicamente tutte quante le spese che sostiene il club per gli acquisti”. E chi vuole Alaba, come l’Inter, può cominciare a sperare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy