Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Rudi Garcia: “Sto bene al Lione, ma mai dire mai. Balotelli va scoperto, ha sentimenti profondi”

Rudi Garcia non ha dimenticato Roma e l'Italia. L'ex allenatore giallorosso ha ripercorso il proprio passato in giallorosso e non solo.

Redazione Il Posticipo

Rudi Garcia non ha dimenticato Roma e l'Italia. L'ex allenatore giallorosso ha parlato ai microfoni di Sky sport ripercorrendo il proprio passato in giallorosso e non solo.

MAI DIRE MAI - Il tecnico francese aspetta... la Juventus. "In Francia la situazione è simile anche come tempistica a quella italiana, differisce solo di una settimana. Penso che se fosse possibile si potrebbe tornare a giocare in estate. Non so se a Torino mi fischieranno. Adesso si parla molto di rispetto, ma penso che lo stiamo perdendo specialmente sui social media. Tifare la propria squadra non significa odiare gli altri o chi cambia un club. Quando ho fatto il violino non mi sembra di aver mancato di rispetto". A proposito di ritorni, Roma gli è rimasta nel cuore. "Mai dire mai come dicono in Francia. Oggi sto benissimo a Lione, ho vissuto anche una bella esperienza a Marsiglia". Trofeo sfiorato, come a Roma. "Evidentemente quella Juventus, che poi ha vinto otto scudetti consecutivi, era più forte di noi. Quella di adesso è diversa ma ugualmente competitiva".

ROMA - A Roma anche tanti ricordi e non solo calcistici ma anche umani: "Ho bellissimi ricordi di Roma ho trovato tante belle persone. Sul piano calcistico direi che il primo derby mi ha regalato una emozione particolare. Mi ci ha portato Daniele De Rossi invitandomi sotto la Sud. Mi spiace non averlo visto giocare in Argentina. Può diventare un calciatore di alto livello, deve studiare e imparare il mestiere. Ora seguo Lorenzo Pellegrini. Ha esordito con me. Dal punto di vista personale ho incontrato la mia compagna. Adoro anche la città. Si sente la storia. La conoscevo poco. Al di là del calcio, la città mi ha dato tanto anche dal punto di vista della cultura anche intesa come modo di vivere".

BALOTELLI - Rudi Garcia ha un... piccolo record. Fra i pochi a gestire e trarre il massimo da Balotelli che lo ha spesso elogiato. Un affetto ricambiato: "Ho avuto un bel rapporto con lui. Sicuramente è una persona particolare, ma va scoperto. Ha sentimenti davvero profondi. Gli ho subito detto cosa pensavo di lui. Lui è un grandissimo calciatore, poteva fare meglio, a volte ha sbagliato qualcosa ma mi tengo stretto il rapporto che ho instaurato. Non è affatto come la gente può pensare e spero che potrà salvare il Brescia e faccia grandi cose nella sua carriera".