Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Rubiales: “Se la Liga non finisce, il Barcellona non sarà campione di Spagna”

Luis Rubiales, presidente della RFEF, la Federcalcio spagnola, non lascia spazio a fraintendimenti.

Redazione Il Posticipo

Luis Rubiales non lascia spazio a fraintendimenti. Il presidente della Federcalcio, in conferenza stampa, ha specificato che se la Liga non tornerà in campo, il Barcellona non potrà fregiarsi del titolo di Campione di Spagna. Il dirigente ha parlato in conferenza stampa e le sue parole sono state riprese da AS.

EURO - Si è parlato, ovviamente, anche di Europei: "Lavoriamo con la UEFA da molti giorni, per telefono e in videoconferenza. Alcune proposte sono state approvate. Sappiamo già quali sono le situazioni delle competizioni locali e internazionali. Tutto va chiuso prima del 30 giugno e tutte le squadre devono giocare tutte le partite. Questo è ciò di cui abbiamo discusso con le 55 federazioni membri e con il Comitato esecutivo. E tutti sono stati favorevoli ".

LIGA - Il focus si è quindi spostato sulla Liga. "La Federazione prenderà provvedimenti una o due settimane prima che la competizione riprenda. La ripresa è soggetta alle autorità sanitarie e governativa". L'assegnazione del titolo, invece, rimane legato alla conclusione del campionato. Così come ribadito. "La stagione 2019/2020 deve terminare. Valgono sempre le stesse regole e non saranno cambiate, anche se la situazione è considerata eccezionale. Non posso garantire che finirà prima del 30 giugno". L'alternativa è la non assegnazione del titolo. "Non è giusto che la competizione si concluda con la classifica che c'è adesso. Ciò significa, chiaramente, che il Barcellona non sarà campione se non si gioca di nuovo ".