calcio

Roy Keane: una vita da mediano, tra calcio, calci, il nonnismo a Pique e…le urla all’arbitro!

Redazione Il Posticipo

 DUBLIN, IRELAND - NOVEMBER 15: Republic of Ireland assistant manager Roy Keane looks on during the the International friendly football game between the Republic of Ireland and Northern Ireland at Aviva Stadium on November 15, 2018 in Dublin, Ireland. (Photo by Charles McQuillan/Getty Images)

Il rapporto con la nazionale è sempre stato controverso. Salta i mondiali 2002 perché nessuno ne può più delle sue lamentele. Torna nel 2004 e poi la lascia. Infine la ritrova come assistente alla panchina. Invecchiando, si matura? Vale per quasi tutti. Keane riesce a scatenare una rissa anche da collaboratore del CT irlandese O'Neill. Tutta colpa di un tifoso troppo invadente che gli chiede un autografo. L'ex calciatore rifiuta, ma l'uomo non molla. Prima di rassegnarsi, lo insulta. Non una grande idea. Nasce un alterco e ovviamente ha la peggio il tifoso che finisce in ospedale. Perchè stupirsi? That's Roy Keane.