Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Rothen, bordate a Messi: “Manca di rispetto a Pochettino, shockante non lo abbia avvisato della positività”

BRUGGE, BELGIUM - SEPTEMBER 15: Lionel Messi of Paris is seen during warm up prior to the UEFA Champions League group A match between Club Brugge KV and Paris Saint-Germain at Jan Breydel Stadium on September 15, 2021 in Brugge, Belgium. (Photo by Lars Baron/Getty Images)

La notizia della guarigione della Pulce, che era andato in isolamento a Rosario dopo essere risultato positivo a un tampone durante le vacanze in Argentina, dovrebbe essere positiva per Pochettino. Ma anche in questo caso non mancano le polemiche...

Redazione Il Posticipo

Messi è negativo al Covid-19 e può tornare a disposizione del Paris Saint-Germain. La notizia della guarigione della Pulce, che era andato in isolamento a Rosario dopo essere risultato positivo a un tampone durante le vacanze in Argentina, dovrebbe essere positiva per Pochettino. Ma anche in questo caso non mancano le polemiche. Dalla Francia rimbalzano notizie secondo cui a comunicare a Pochettino la positività del suo numero 30 non sarebbe stato il calciatore. L'informazione sarebbe arrivata al tecnico per interposta persona. Una questione su cui interviene, neanche a dirlo, Jerome Rothen. Parlando a RMC Sport, l'ex terzino della nazionale francese punta il dito contro la Pulce.

RISPETTO - Dove sta la colpa di Messi? Non aver informato immediatamente il tecnico della sua positività. Il che per Rothen è sia un errore da matita blu da parte del calciatore, ma anche un segnale di quanto Pochettino forse non abbia totalmente il polso della situazione al Parco dei Principi. “Devi sempre rispettare il tuo allenatore, questo è quello che mi hanno insegnato a Clairefontaine. Il tecnico deve essere sempre al di sopra di tutti, non importa se sei un ragazzo delle giovanili o una stella, il mister deve essere quello che controlla tutto. E il fatto che Pochettino non sia stato informato della situazione che riguardava Messi spiega un sacco di cose. Non è un fatto positivo e penso che sia shockante da parte di Messi".

SOLO MBAPPÈ - Non che con gli altri calciatori in rosa la situazione però sia molto diversa. Per Rothen, sono in pochi quelli che trattano Poch come dovrebbero. Anzi, forse...solamente uno. “Messi sta mancando di rispetto a Pochettino. L'allenatore deve essere l'uomo forte, quello che mostra i veri valori. L'unico che secondo me lo rispetta veramente tanto è Kylian Mbappe, ma il resto dei calciatori non mi dà per nulla questa impressione. Ma se non c'è rispetto per l'allenatore, non si può avere successo. E il PSG ha avuto parecchi problemi negli ultimi anni per questo fatto". Ogni riferimento a Tuchel, ma anche ai suoi predecessori come Emery, che si sono scontrati con i nomi forti dello spogliatoio, non sembra per nulla casuale.