Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Rooney: “Se mi fanno allenare il Derby County, sono pronto a smettere di giocare. Anche subito”

Rooney: “Se mi fanno allenare il Derby County, sono pronto a smettere di giocare. Anche subito”

Rooney è pronto ad appendere le scarpe al chiodo e ad indossare solo la tuta da allenatore del Derby

Riccardo Stefani

Rooney è pronto ad appendere le scarpe al chiodo e ad indossare solo la tuta da allenatore del Derby. L'ex giocatore di Everton e Manchester United è pronto ad assumersi la responsabilità di tirare fuori la sua squadra da un momento assai complicato. Le sue parole sono riprese dal Sun.

CROLLO - I numeri del Derby sono impietosi. In fondo alla classifica con una sola vittoria in tredici partite. E proprio in virtù della situazione venutasi a creare, Wazza si è dichiarato. "Sono pronto a chiudere la mia carriera dopo 18 anni di professionismo per dedicarmi alla gestione totale del club. Mi piacerebbe chiudere la mia ultima stagione sul campo, ma come ho sempre detto, il mio sogno è di allenare e mi sento pronto a cambiare ruolo. Tuttavia ritengo che se gestissi la squadra a lungo termine non potrei conciliare il ruolo di allenatore e giocatore e per questo se non mi daranno in mano la squadra continuerò a giocare. Se invece mi sarà offerta la possibilità di allenarla, accetterò e sarà la fine della mia carriera da calciatore. I nuovi proprietari non sono ancora arrivati, quindi per adesso mi concentrerò sulla squadra".

AIUTO - Una presa di posizione che non lascia molto spazio alle interpretazioni. "So che queste non sono frasi che qualcuno avrebbe voluto ascoltare, ma dobbiamo uscire da questa situazione. Il Derby si è infilato in un bel guaio e deve uscirne. Sono sicuro che in un futuro prossimo potrò chiarire la mia posizione. Io voglio allenare. Ho sempre voluto farlo. E per questo credo che la decisione più giusta sia dedicare tutta la mia attenzione alla gestione della squadra e non perderla partecipando alla partita".