Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ronaldo-Real, è pace fatta: la scorsa settimana il portoghese ha chiamato Perez

Cristiano Ronaldo e il Real Madrid non si erano decisamente lasciati bene, ma la sua presenza al Bernabeu durante il Clasico ha confermato che il rapporto con la sua ex squadra è migliorato. Tutto grazie...a una chiamata del portoghese...

Redazione Il Posticipo

Come nelle migliori storie, il ritorno del figliol prodigo è cosa fatta. Cristiano Ronaldo e il Real Madrid non si erano decisamente lasciati bene, con il portoghese che aveva addirittura fatto capire che se ne sarebbe andato non appena vinta la terza Champions consecutiva in quel di Kiev. Nel corso dei mesi seguiti al suo trasferimento alla Juventus, non si è fatto altro che parlare dei possibili screzi del cinque volte Pallone d'Oro con Florentino Perez, uno dei motivi principali che avrebbero portato alla rottura con la Casa Blanca. Ma ora, come dimostra la presenza del lusitano al Bernabeu per il Clasico, tutto è risolto.

TELEFONATA - E Marca spiega che è tutto grazie allo stesso Cristiano Ronaldo, che nella scorsa settimana, una volta avuta la certezza che il match tra Juventus e Inter non si sarebbe giocato, ha alzato il telefono per digitare un numero parecchio conosciuto: quello del Presi. Una chiamata di riconciliazione con il numero uno del Real Madrid, per un abbraccio virtuale tra gli artefici di uno dei decenni d'oro della Casa Blanca. E Cristiano ha spiegato a Perez che sarebbe stato presente sugli spalti del Bernabeu, a patto che fosse stato gradito al club e invitato. Insomma, CR7...ha bussato e non si è comportato da padrone di casa.

PRESENZA - A quel punto, spiega il quotidiano spagnolo, la macchina organizzativa del Real si è messa in moto. All'inizio si era pensato a una presenza di Cristiano nel palco principale, assieme a Perez. Ma poi, trattandosi di un calciatore ancora in attività e sotto contratto con un altro club, al Real hanno optato per un posto un po' più...discreto. Ma ovviamente la sua presenza non è passata inosservata, con le telecamere puntate su di lui mentre dalla tribuna cercava dare coraggio ai Blancos. Missione compiuta, perchè la squadra di Zidane ha vinto 2-0. E la pace è stata festeggiata nel migliore dei modi.