Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ronaldo, presidente…col portafogli a rischio: “Tutti i miei soldi sono nel Valladolid. Volevo la MLS, ma…”

VALLADOLID, SPAIN - FEBRUARY 23: Ronaldo Nazario, Chairman of Real Valladolid looks on prior to the La Liga match between Real Valladolid CF and RCD Espanyol at Jose Zorrilla on February 23, 2020 in Valladolid, Spain. (Photo by Angel Martinez/Getty Images)

Da due volte Pallone d'Oro a...presidente. La metamorfosi del Fenomeno Ronaldo, ora numero uno del Valladolid ha fatto un certo effetto. Il brasiliano ha spiegato come è nata l'idea di acquistare il club, ma ha anche parlato...delle sue finanze

Redazione Il Posticipo

Da due volte Pallone d'Oro a...presidente. La metamorfosi del Fenomeno Ronaldo ha fatto un certo effetto, perchè in pochi si immaginavano che il brasiliano avrebbe deciso di rimanere nel mondo del calcio, men che mai da proprietario di un club. E invece l'ex interista ha deciso altrimenti, finendo per diventare il numero uno del Valladolid, attualmente impegnato per centrare il ritorno in Liga. Il Fenomeno ha spiegato a Flow Podcast come è nata l'idea di acquistare la società, aggiungendo anche la sua prima idea era sbarcare negli Stati Uniti, salvo poi fare retromarcia...viste le disponibilità economiche necessarie.

TROPPO COSTOSO - "Ho fatto una riunione con il presidente della MLS, che mi ha esposto le sue idee. 'Puoi aver vinto quello che vuoi, ma se non hai 70 milioni di euro per creare una franchigia, non vai da nessuna parte'. E questo mi ha fatto rinunciare al progetto". Niente MLS, dunque, al contrario dell'ex compagno di squadra Beckham, che evidentemente i 70 milioni ce li aveva eccome. A quel punto il Fenomeno cerca una soluzione...low cost. "Ho cercato molte opportunità, anche in Championship, ma tutte le squadre costavano parecchio. E quindi mi sono messo alla ricerca in Spagna e in Portogallo, dove i prezzi erano più accessibili. Ma non trovavo nulla che mi piacesse".

TUTTO NEL VALLADOLID - Finchè il suo avvocato non gli spiega che poteva comprare il Valladolid... "Ho pensato che la città è a solo un'ora e mezza da Madrid e che comunque era un club storico". E quindi Ronaldo decide di prendersi il club biancoviola, che nel frattempo stava per essere promosso in Liga. "Ho comprato un club di Serie B e ne ho ricevuto uno di Serie A". Ma non va tutto bene, perchè i soldi sono un problema. "Ho pagato 30 milioni di euro, ma ce n'erano 25 di debiti e in rosa c'erano solo due giocatori, perchè gli altri erano in prestito". Le cose sono andate meglio economicamente, perchè Ronaldo ha comprato altre azioni del club e ora ha il 72,7% della proprietà. Ma a comprare un'altra squadra, il Fenomeno non ci pensa minimamente. "Tutti i miei soldi sono nel Valladolid". Una scelta di cuore...che però fa male al portafogli!