Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ronaldo, Pogba e la crisi dello United: ora che Conte è andato…tutto porta a Zidane

Ronaldo, Pogba e la crisi dello United: ora che Conte è andato…tutto porta a Zidane

Il Manchester United perde malamente il derby a Old Trafford contro il City di Guardiola, con Solskjaer che è quanto mai in bilico. E adesso che Conte si è preso il Tottenham, tutto porta verso Zinedine Zidane.

Redazione Il Posticipo

Non bastasse la manita casalinga subita dal Liverpool, il Manchester United perde malamente il derby a Old Trafford contro il City di Guardiola. La partita dice molto di più del finale, un...semplice 0-2, perchè gli uomini di Solskjaer non hanno mai dato l'impressione di crederci. E infatti già da metà ripresa i tifosi del City si permettevano gli "olè" a ogni passaggio di De Bruyne e compagni. Una figuraccia che, a questo punto, potrebbe costare cara al norvegese, che al netto di un contratto rinnovato per tre anni nella scorsa estate, è quanto mai in bilico. E adesso che Conte si è preso il Tottenham, tutto porta verso Zinedine Zidane.

RONALDO - Già qualche settimana fa, come spiegava il Sun, Zizou era il grande favorito in caso di esonero di Solskjaer. Il suo profilo di gestore è considerato perfetto. E il curriculum parla da solo. Ha vinto in Spagna e in Europa. In più Zidane ha dimostrato di saper salire in corsa (è successo con il Real) e si adatta al nuovo corso culturale scelto dalla dirigenza. Scottato dall'esperienza Mourinho, lo United ha detto "basta" ai "sergenti di ferro", categoria cui appartiene molto più conte che Zidane. Elemento decisivo sarà anche lo spogliatoio: c'è aria di ammutinamento fra i giocatori dei Red Devils, legato anche ad alcune scelte di Solskjaer. Fra le "voci" più importanti c'è quella di Ronaldo che non ha screzi particolari con il norvegese ma che sicuramente preferirebbe Zidane al posto di Conte. Insieme, sono saliti tre volte consecutivamente sul tetto d'Europa.

POGBA - A favore del tecnico francese ci sarebbe anche il connazionale Varane, anche lui elemento inamovibile del muro blanco che ha caratterizzato l'esperienza di Zidane in Spagna. E infine c'è anche il caso Pogba. Un calciatore importante, che può lasciare lo United a zero senza il rinnovo. La sua posizione non è solidissima ma la dirigenza cercherà comunque di non disperdere un patrimonio economico e tecnico. In questo senso, la presenza di Zinedine Zidane, potrebbe capovolgere drasticamente i destini del centrocampista francese campione del Mondo. L'ex tecnico del Real Madrid non ha mai nascosto la stima per il suo connazionale. E un suo arrivo potrebbe fungere da apripista per il rinnovo.