Ronaldo non dimentica: ma in quanto a cattivi ricordi è in ottima compagnia…

Ronaldo non dimentica: ma in quanto a cattivi ricordi è in ottima compagnia…

ll fuoriclasse brasiliano, al Festival dello Sport, non dimentica il 5 maggio 2002. La sua più grande delusione sportiva. Non è certo il solo, però, ad aver provato il sapore amarissimo della beffa.

di Redazione Il Posticipo

il 26 maggio del Bayern Monaco

In Italia è una data da cancellare per i tifosi della Roma che perdono il derby di Coppa Italia con la Lazio. Anche a Monaco di Baviera, però, ricordano benissimo quel giorno del 1999. Minuto novanta della finale di Champions League. Il Bayern Monaco è a tre minuti, quelli di recupero, dalla gloria. Ma il Manchester United non si arrende. E sugli sviluppi di un corner, con anche Schmeichel in area di rigore trova la rete che vale almeno i supplementari grazie a Teddy Sheringham. Ma la finale più pazza di sempre (o quasi) non è ancora finita. Due minuti dopo ancora Sheringham su corner, ma stavolta è una spizzata. Il piede che vale la Champions all’ultimo secondo è dell’attuale tecnico  Solskjær. Diavoli Rossi in Paradiso e tedeschi all’inferno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy