Ronaldo fa un gol… alla Ramsey e il web ironizza: “Ma lui non chiederà mai scusa…”

La rete numero 99 dello juventino con la maglia del Portogallo è un gol…alla Ramsey. Nel senso che Cristiano lo soffia da sotto al naso a un compagno di squadra, proprio come ha fatto il gallese contro la Lokomotiv Mosca. E la similitudine non è passata inosservata…

di Redazione Il Posticipo

Il fine giustifica i mezzi. E quando bisogna raggiungere una qualificazione, si può davvero fare di tutto e venire perdonati. Figurarsi se poi c’è anche la corsa a un record stratosferico. A Cristiano Ronaldo, dunque, si può concedere un po’ di cannibalismo. E il fatto che abbia sfiorato quota 100 gol in nazionale, andando a segno “solo” due volte contro il Lussemburgo certamente avrà fatto infuriare un perfezionista come il portoghese. Che per continuare la sua corsa verso la tripla cifra e per spedire i campioni d’Europa in carica a Euro 2020 non ha guardato in faccia a nessuno. Neanche a un compagno di squadra.

GOL “RUBATO” – La rete numero 99 dello juventino con la maglia del Portogallo è infatti un gol…alla Ramsey. Nel senso che Cristiano lo soffia da sotto al naso a un compagno, proprio come ha fatto il gallese nei suoi confronti contro la Lokomotiv Mosca. In quel caso, il centrocampista ha mandato in rete un pallone mal controllato dal portiere dei russi, togliendo a CR7 la gioia del gol numero 300 della Juventus in Champions e soprattutto di interrompere il suo digiuno sui calci di punizione. E qualche settimana dopo, il “cattivo” è Cristiano, che spinge in porta quello che sarebbe stato il primo gol di Jota con il Portogallo alla sua seconda presenza.

SCUSE – Inutile dire che il web si è scatenato, parlando ovviamente di “gol alla Ramsey”. Non limitandosi però a sottolineare lo spirito competitivo del portoghese, ma anche…chiedendo le scuse di CR7. Del resto, qualche giorno dopo il suo gol “rubato” Ramsey aveva chiesto perdono al suo compagno di squadra. E quindi qualcuno sui social è abbastanza impertinente: “Adesso CR7 dovrebbe chiedere scusa, come ha costretto Ramsey a fare”. Un qualcosa che, conoscendo lo spirito competitivo del cinque volte Pallone d’Oro, sembra davvero complicato. E infatti qualcuno lo fa notare: “Sono certo che Cristiano non si scuserà mai con Jota”. Chissà, magari lo juventino però sorprenderà tutti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy