calcio

Tagliafico, il talento…mondiale che fa al caso della Roma

La Roma continua a guardare all'Ajax alla ricerca di talenti per la prossima stagione. E tra un ritorno di fiamma per Ziyech e uno sguardo a Kluivert, occhio al nome che non ti aspetti: Nicolas Tagliafico, terzino dell'Argentina che andrà a...

Redazione Il Posticipo

Certi amori, si sa, non finiscono. Anzi, nel caso di quello della Roma per Hakim Ziyech, talentuoso calciatore dell'Ajax, fanno dei giri immensi e poi...chissà se arrivano. L'interesse dei giallorossi per il marocchino con passaporto olandese non è certo una novità e spunta fuori con una ciclicità impressionante durante le sessioni di mercato, ma non solo. Ma, avendo imparato a conoscere Monchi, non è certo detto che il venticinquenne dei Lancieri sia l'unico obiettivo sul tavolo. L'Ajax ha molto da offrire a chi cerca talento (non a prezzi modici). Alla Roma è stato accostato anche il giovane Kluivert, ma mai (se non in tempi di certo non sospetti) il calciatore che forse rappresenta il miglior arrivo possibile da Amsterdam: Nicolas Tagliafico.

Tagliafico, terzino sinistro dell'Argentina di Sampaoli

Si potrebbe ben dire che il terzino argentino (con passaporto italiano) sia stato scoperto...da Florenzi, che nella sfida tra l'Italia e l'Albiceleste se l'è visto sfrecciare più volte sulla sua corsia di competenza. In realtà l'hanno visto spesso anche i difensori centrali, visto che il classe 1992 ha ben deciso di far impazzire la difesa azzurra a forza di tagli verso il cuore della retroguardia per portare via l'uomo ad Angel Di Maria. Una prestazione importante per il laterale sinistro, che a questo punto ha ottime possibilità di volare in Russia e farlo da protagonista, prendendosi la fascia mancina dell'Argentina come ha fatto con quella dell'Ajax: a forza di correre.

Un talento...Mondiale

Tagliafico si è infatti immediatamente imposto alla Johan Cruijff ArenA, pur essendo arrivato...da qualche mese. I Lancieri l'hanno prelevato dall'Independiente per appena quattro milioni di euro e già si fregano le mani all'idea di quanto potrebbero chiedere ad un eventuale acquirente. E il Mondiale offre un'opportunità di valorizzazione pressochè immediata, con il rischio che il cartellino del terzino, attualmente valutato una decina di milioni, possa schizzare al doppio nel giro di un mese. Ecco perchè se la Roma vuole puntare su di lui dovrà farlo prima dell'inizio della rassegna, da una parte per non distrarre il calciatore in un momento topico della propria carriera, dall'altra per evitare di dover sborsare cifre iperboliche per l'argentino.

Cercato già da Sabatini cinque anni fa

Che alla Roma, da un punto di vista tecnico, servirebbe eccome perchè questa stagione ha offerto risposte molto confortanti sull'acquisto di Kolarov, che però a quasi 33 anni rischia di segnare il passo alla carta di identità se costretto a giocare tutte le partite senza soluzione di continuità. L'arrivo di Tagliafico a Trigoria rappresenterebbe la soluzione ideale, con due calciatori di livello assoluto che possono alternarsi sulla fascia sinistra, in attesa dell'abdicazione definitiva del serbo e dell'eventuale affermazione dell'argentino. Che potrebbe mettere piede a Roma con un lustro di ritardo, dato che nell'ormai lontano 2013 era finito sulla lista di Walter Sabatini, all'epoca deus ex machina del mercato giallorosso. Alla fine non se ne fece nulla, ma non è detto che le cose non possano cambiare a breve. Perchè gli amori, lo abbiamo capito, fanno giri immensi, ma alla fine...