Monchi si inserisce per Federico Martinez, il nuovo Di Maria

Monchi è uno dei migliori DS quando si tratta individuare sin da subito un giovane talento, in particolare quando il calciatore arriva dal Sudamerica. E il dirigente giallorosso ha annotato sul suo taccuino un profilo interessante che fa al caso della Roma.

di Redazione Il Posticipo

Dani Alves e Perotti, 19 anni. Adriano e Fazio, 20 anni. Julio Baptista, 22 anni. E volendo si potrebbe continuare a lungo. La lista dei sudamericani portati a Siviglia da Monchi quando ancora erano poco più che teenager è lunga e soprattutto contiene parecchi nomi che hanno avuto (o stanno avendo) una scintillante carriera nel calcio europeo. Tutto si può dire al DS della Roma, tranne che non sappia individuare sin da subito un giovane talento, in particolare quando il calciatore arriva da quella porzione di mondo. E se il dirigente giallorosso ha annotato sul suo taccuino un profilo interessante, beh, c’è solo che da fidarsi. Anche perchè sulle tracce di Federico Martinez, ventunenne uruguaiano del Liverpool Montevideo, non c’è solo la Roma.

Su Martinez ci sono anche Liverpool, Borussia Dortmund e Napoli

In Inghilterra però l’interesse di Monchi per l’esterno con passaporto spagnolo (e quindi tesserabile come comunitario) spaventa non poco le altre concorrenti. Che sarebbero il Liverpool (quello inglese), l’Everton, ma anche il Borussia Dortmund e, a fari spenti, il Napoli. Federico Martinez sta disputando un’ottima stagione con la sua squadra e molti club stanno pensando di portarlo in Europa. Mossa intelligente, perchè il talento viene confermato a più riprese da tutti gli addetti ai lavori del Sudamerica e perchè il Liverpool Montevideo non ha la forza per resistere alle allettanti proposte che arrivano dall’altra parte dell’Atlantico per il suo canterano. Che dopo aver brillato con tutte le selezioni di categoria, attende la chiamata di Tabarez. Chiamata che, se Martinez continua così, non tarderà ad arrivare.

Esterno bifascia, in grado di saltare l’uomo

Il numero 7 del Liverpool Fútbol Club si è messo in luce di recente nel match contro il Danubio, in cui ha realizzato una doppietta ed un assist, ma è con la splendida rete al più quotato Peñarol (pallonetto al portiere in uscita dopo scatto millimetrico sul filo del fuorigioco) nello scorso agosto che si è guadagnato i riflettori e soprattutto l’interesse di molti altri club. Se Di Francesco vuole un esterno offensivo la cui capacità principale sia saltare l’avversario, beh, Monchi sembra aver proprio puntato sul cavallo giusto. Martinez è in grado di giocare indifferentemente a destra e a sinistra, ma soprattutto l’abilità nello stretto dell’uruguaiano gli è valsa un paragone certamente ingombrante, ma che la dice lunga sulle potenzialità che gli vengono riconosciute: in Sudamerica si parla di lui come il nuovo Di Maria.

Costo contenuto, può arrivare già a gennaio?

Investitura azzardata per un ragazzo di appena ventun anni? Forse, ma l’interesse nei suoi confronti di addetti ai lavori abituati a scovare giovanissime gemme (non solo Monchi, ma anche Klopp e lo staff di osservatori del Borussia) sembra dimostrare che un’offerta per l’esterno del Liverpool FC non sia un rischio economico enorme. Anche perchè il prezzo di Martinez è decisamente abbordabile, cinque milioni di euro che, se la sgusciante ala uruguaiana dovesse davvero seguire le orme del Fideo nel calcio europeo, sarebbero un investimento in grado di ripagarsi ampiamente nel corso degli anni. La Roma segue dunque con interesse l’evolversi della situazione e potrebbe cercare di portare il ragazzo nella Capitale già a gennaio. Ed è quasi superfluo chiedersi perchè il calciatore dovrebbe scegliere proprio i giallorossi tra le offerte che potrebbero piovergli addosso: quello di Monchi è un nome parecchio spendibile in Sudamerica. Anzi, potrebbe entrare nei dizionari come sinonimo di “successo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy