Rodri e la rabbia del City contro la VAR: “Siamo inc***ati, ma non è il nostro lavoro…”

Rodri e la rabbia del City contro la VAR: “Siamo inc***ati, ma non è il nostro lavoro…”

Pep Guardiola si è sempre lamentato parecchio di come viene gestito l’aiuto tecnologico agli arbitri in Premier League. E di certo al Manchester City non hanno accolto con gioia la novità della tecnologia in campo. A confermarlo c’è persino …l’ultimo arrivato.

di Redazione Il Posticipo

La VAR continua a non piacere in Inghilterra. E da quelle parti c’è un tecnico, magari insospettabili, che la sopporta davvero poco. Pep Guardiola si è sempre lamentato parecchio di come viene gestito l’aiuto tecnologico agli arbitri in Premier League e più di qualche addetto ai lavori ha spiegato che si tratta di uno dei motivi per cui il catalano potrebbe anche lasciare il campionato di Sua Maestà. Ma indipendentemente da scelte clamorose e più o meno plausibili, di certo al Manchester City non hanno accolto con gioia la novità della tecnologia in campo. E a confermarlo c’è persino…l’ultimo arrivato.

RABBIA – Rodri è stato uno degli acquisti di grido del City di questa stagione, nonchè l’unico che sembra aver trovato una sua collocazione fissa in campo nell’undici titolare di Guardiola. Sarà perchè, anche sulla VAR, la pensa esattamente come il suo tecnico? Il centrocampista ex Atletico Madrid ha parlato della tecnologia in campo e ha dato un giudizio decisamente senza mezzi termini, come riporta il Mirror… “Siamo inc***ati, ma non è che ha molto senso per noi parlarne. È il lavoro di altre persone, quindi non possiamo metterci ad urlare. Alcune decisioni possono cambiare una partita e il lavoro della VAR è quello di far prendere decisioni. Ma non è una scusa per noi”.

ALTRI OBIETTIVI – L’ultima controversia riguarda un possibile fallo di mano di Fred durante il primo tempo del derby person contro lo United. Ma più in generale, a partire dal gol di Llorente nel match di Champions dello scorso anno, spesso le decisioni hanno sfavorito il City. Che se nella stagione precedente è stato più forte della VAR, andando a prendersi il campionato, ora è in netta difficoltà ed è a distanza siderale dal Liverpool. Al punto che Rodri fa capire che forse la Premier non è più un obiettivo… “Dico ai tifosi di supportarci, perchè ci sono altri obiettivi quest’anno, altre coppe. La Premier è così, dobbiamo riprenderci mentalmente e fisicamente perchè ora siamo un po’ abbacchiati. Le cose non vanno e abbiamo molti infortuni. È complicato ma dobbiamo lottare fino alla fine. Ma ci sono altre coppe, altri obiettivi, che sono molto interessanti”. Ovviamente…VAR permettendo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy