Rod Stewart “beffa” Lotito: il Celtic batte la Lazio e si qualifica… a suon di musica!

Rod Stewart “beffa” Lotito: il Celtic batte la Lazio e si qualifica… a suon di musica!

Gli scozzesi hanno fatto l’impresa in casa dei biancocelesti e si sono aggiudicati il secondo confronto diretto in questa Europa League. Il cantautore 74enne è stato il grande protagonista per le strade di Roma nelle ore che hanno preceduto la sfida dell’Olimpico…

di Redazione Il Posticipo

Il Celtic va in Paradiso, la Lazio quasi all’Inferno: l’ex genoano Oliver Ntcham ha regalato una gioia enorme al club scozzese che si è qualificato alla seconda fase dell’Europa League con due giornate di anticipo. Gli uomini di Neil Lennon sono in testa al proprio girone (10 punti) con una lunghezza in più rispetto al Cluj (9), la Lazio invece è molto lontana (3) per non parlare del Rennes fanalino di coda del raggruppamento (1). In pochi avrebbero pronosticato un esito simile del girone all’inizio della competizione, a parte Rod Stewart: il cantautore 74enne si era portato avanti…

TRASFERTA VINCENTE – Stewart ha approfittato della trasferta romana per conoscere e stringere la mano al presidente Claudio Lotito. Il Celtic ha fatto l’impresa in campo sfruttando anche la carica dei tifosi che hanno lasciato la Scozia per seguire la squadra all’Olimpico: tra questi c’era anche il cantautore britannico, che ha vissuto cinque decenni di gloria nel settore della musica e che non hai mai messo da parte la sua passione per il calcio, come conferma quanto accaduto nelle ultime ore precedenti alla sfida.

VERDE E BIANCO – Come riportato dal Daily Mail e confermato dai tweet circolati in rete, Stewart è stato pizzicato nelle ore prima della partita per le strade di Roma dove ha cantato “Il verde e il bianco di Glasgow” insieme ai tifosi scozzesi arrivati in Italia per realizzare un sogno. Il cantautore era presente anche all’Olimpico dove ha assistito insieme ad altri 8.000 compagni di avventura all’impresa dei ragazzi di Lennon. Il gol di Ntcham nel recupero ha regalato una serata indimenticabile ai supporter in verde e bianco, capitanati da un ragazzino di 74 anni. Che qualche anno fa ha pianto per la vittoria dei suoi a Barcellona e che ora festeggia la qualificazione in una splendida…vacanza romana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy