Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Roberto Carlos punzecchia Salah: “Sicuramente non si avvicinerà troppo a Sergio Ramos…”

Nella finale della Champions 2017/18, l'egiziano è dovuto uscire anzitempo per un intervento subito da Sergio Ramos che gli ha causato un infortunio alla spalla. E ora l'urna di Nyon gli ha regalato un remake di quella serata. Come la prenderà...

Redazione Il Posticipo

Neanche una Champions vinta sembra riuscire a far dimenticare a Momo Salah quella che è stata una delle notti peggiori della sua carriera. Nella finalissima dell'edizione 2018, quella di Kiev che rimarrà leggendaria...grazie a Karius, l'egiziano è dovuto uscire anzitempo per un intervento subito da Sergio Ramos che gli ha causato un infortunio alla spalla. Un problema fisico che, oltre a fargli perdere (e a far perdere al Liverpool?) il match contro il Real Madrid, ha anche influito sulla preparazione dell'attaccante per i Mondiali con la maglia dell'Egitto. E ora nel sorteggio dei quarti di finale l'urna di Nyon gli ha regalato un remake di quella serata. Come la prenderà l'ex romanista? Roberto Carlos sa già cosa succederà...

VENDETTA - L'ex terzino del Real Madrid, di cui è ambasciatore, ha parlato dopo l'accoppiamento tra i Blancos e i campioni d'Inghilterra in carica. E le sue dichiarazioni, riportate da MundoDeportivo, lasciano intendere che qualche scoria ci sarà ancora dopo quella notte in Ucraina. "Sicuramente Salah non si avvicinerà a Sergio Ramos", ha scherzato il campione del mondo 2002. "Di quell'azione si tornerà a parlare parecchio", aggiunge l'ex interista. Complicato dargli torto, visto che neanche un mese fa Lovren ha ricordato di nuovo di aver dato una gomitata al Gran Capitan in un match tra Croazia e Spagna proprio per vendicare il torto subito dall'egiziano. Insomma, magari si parlerà anche di altro, ma il nuovo scontro tra il numero 11 del Liverpool e il centrale del Real sarà certamente un punto di interesse del match.

 (Photo by Bagu Blanco/Getty Images).

I MIGLIORI - Roberto Carlos, comunque, si aspetta ovviamente una partita complicata per il Real. "Giochiamo contro una buona squadra. La prima partita sarà in casa, il momento del Real è buono e bisogna ipotecare il passaggio del turno già all'andata. L'importante è che Zidane abbia calciatori pronti, che gli infortunati rientrino il prima possibile. Per lui sarebbe più facile se avesse i migliori a disposizioni. Se una partita comincia male, ha otto calciatori di altissimo livello pronti ad entrare. Ed è vero che bisogna essere preoccupati dal Liverpool, ma loro devono esserlo di più dal Real". La sfida dunque è lanciata. Salah si prenderà la sua vendetta oppure a ridere per ultimo sarà di nuovo il...cattivissimo Ramos? La sentenza al campo...

Potresti esserti perso