Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Robben, 44 minuti in stagione e…l’offerta di un rinnovo: “Ma quale rescissione? Se vuole continuare per un altro anno, per noi va benissimo”

(Photo by Thomas F. Starke/Getty Images)

La carriera di Arjen Robben è stata funestata dagli infortuni e anche il ritorno in campo dopo un breve ritiro non sta andando benissimo. Ma per il suo Groningen, l'olandese volante non è assolutamente un peso. Anzi...

Redazione Il Posticipo

Le abitudini sono dure a morire, che siano positive o negative. E questo Arjen Robben lo sa benissimo. L’olandese in carriera ne ha avuta qualcuna abbastanza evidente, come quella a vincere o quella a regalare il suo classico colpo: tocco di esterno ad allargare il pallone e poi tiro a giro chirurgico sul secondo palo. Ma, purtroppo per lui, un’altra cosa a cui ha fatto l’abitudine sono gli infortuni. Tanti, tantissimi, che lo hanno tenuto fermo a lungo. Muscoli di seta, proprio quelli che lo avevano convinto a dire basta, dopo oltre un decennio a fare magie con la maglia del Bayern Monaco.

TORNARE - L'ex centrocampista e attaccante di Chelsea, Real Madrid e Bayern Monaco è tornato dal suo addio al calcio la scorsa estate per dare una mano al Groningen, il club che gli ha fatto tirare i primi calci a un pallone. L'entusiasmo era palpabile. Peccato che il trentasettenne abbia giocato soltanto 44 minuti in due partite ufficiali prima di incorrere in un infortunio all'inguine che lo sta tenendo lontano dal campo. Il ritorno era previsto per l'inizio del 2021, ma i tempi si stanno allungando a dismisura. E comincia a farsi strada il dubbio, come ha spiegato ai media ufficiali del club: "Mi chiedo se sia realistico pensare di poter tornare a giocare". Non proprio un buon segnale. Eppure qualcuno non la pensa esattamente così. E spera che in fondo la voglia di giocare dell'olandese volante sia di nuovo più forte della sfortuna.

 (Photo by Thomas F. Starke/Getty Images)

RINNOVO - Parlando alla TV del club, il direttore tecnico del Groningen Mark-Jan Fledderus spiega che la società sarebbe più che disposta a rinnovargli il contratto. "L'accordo scade a fine stagione, ma se Arjen dovesse venire e dire che vuole continuare per un altro anno noi gli risponderemmo immediatamente 'sì, per favore'". Non proprio l'atteggiamento che ci si aspetta da chi ha potuto contare su Robben solo per due spezzoni di partita. Ma evidentemente c'è qualcosa che conta di più. "Anche se ha giocato poco in campionato, siamo contentissimi di lui. Viene tutti i giorni, lavora duramente, è un esempio per i giovani ed è un valore aggiunto incredibile per il club. Non abbiamo alcuna intenzione di rescindergli il contratto e speriamo di contare su di lui per ancora tanto tempo". E chissà se di fronte a tanto amore Robben deciderà di riprovarci...

Potresti esserti perso