Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Rivelazioni dall’Inghilterra: Greenwood, la nuova stella dello United, nella scorsa estate poteva finire alla Juventus!

La nuova stella del Manchester United si chiama Mason Greenwood e arriva dal vivaio dei Red Devils. Ma l'inglese è da parecchio nei radar dei club più importanti d'Europa e nella scorsa estate per poco non finisce...alla Juventus. Poi però è...

Redazione Il Posticipo

La nuova stella del Manchester United si chiama Mason Greenwood e arriva dal vivaio dei Red Devils. Dalle parti di Carrington, si sa, c'è una certa tendenza a scoprire talenti e portarli in prima squadra. E l'attaccante classe 2001 sta dimostrando che la fiducia in lui da parte del club e di Solskjaer è stata decisamente ben riposta. Per lui in stagione 42 presenze e 16 reti, numeri che confermano quanto di buono già si dicesse su di lui. Già, perchè Greenwood è da parecchio nei radar dei club più importanti d'Europa e da quanto spiega TheAthletic nella scorsa estate per poco non finisce...alla Juventus.

JUVENTUS - La Vecchia Signora, che come dimostra Pogba non è nuova a cercare talenti nel vivaio dello United, ha cercato di convincere l'attaccante a lasciare Manchester. E lo ha fatto offrendo un contratto molto superiore a quello con i Red Devils, oltre che ovviamente prospettando a Greenwood la possibilità di allenarsi e di giocare con un certo Cristiano Ronaldo. Per chi è cresciuto a Carrington, dove i ricordi del portoghese sono ancora presenti e soprattutto vincenti, un bonus non indifferente nella scelta di una nuova squadra. Ma alla fine lo United è stato in grado di convincere il suo calciatore a rimanere, con tanto di prolungamento di contratto e aumento esponenziale dell'ingaggio.

UNITED - E per la sua permanenza a Old Trafford, Greenwood deve ringraziare Solskjaer e...Conte. L'acquisto da parte dell'Inter di Lukaku e il prestito di Sanchez hanno aperto nuove opportunità nell'attacco dei Red Devils, che il norvegese ha provveduto a non chiudere con la campagna acquisti. Il mancato arrivo di un centravanti per sostituire il belga è stato anche il segnale che Solskjaer si fidava molto di chi aveva già in rosa, compreso il talento delle giovanili di cui tanto bene si è sempre parlato. E la prima vera stagione in Premier League di Greenwood, dopo l'esordio arrivato nel marzo 2019 (prima in Champions che in campionato) conferma che il tecnico ci ha visto bene. Così come ha fatto la Juventus, che però non è riuscita a convincerlo...