Rivaldo sentenzia Valverde: “Il Barça non può avere un allenatore così passivo”

Rivaldo sentenzia Valverde: “Il Barça non può avere un allenatore così passivo”

Valverde appeso a un filo. Dalla Catalogna filtrano voci di esonero. Sembra che i giocatori vorrebbero salvarlo. Rivaldo vota per l’esonero.

di Redazione Il Posticipo

Valverde non è mai stato amatissimo dai tifosi del Barcellona, ma in questo momento l’indice di gradimento è ai minimi storici dopo la clamorosa eliminazione nella semifinale di Supercoppa. Dalla Catalogna filtrano voci di esonero. Sembra che i giocatori vorrebbero salvarlo. Un ex, invece, lo sentenzia. Rivaldo vota per l’esonero.

NEGLIGENTE – L’ex Pallone d’Oro, come riportato dal Mundo Deportivo, ha rilasciato parole al vetriolo sull’attuale tecnico del Barcellona: “Il Barça non può permettersi di continuare a perdere giocando in modo così negligente. Non mi sorprenderei se il club decidesse di sospendere il rapporto con Valverde. Anche subito, o comunque ala fine della stagione. Un allenatore non può guardare passivamente la partita.  Se guardi la partita senza intervenire, l’avversario può cambiare gioco e sorprenderti”.

CROLLO  – Rivaldo rincara la dose spiegando di aver rivisto i soliti difetti anche contro l’Atletico. “Non è concepibile che il Barcellona continui ad addormentarsi in partite importanti. È frustrante. Si era portata avanti nel punteggio ma non lo ha saputo gestire. La squadra non può crollare di fronte a un avversario così importante. Una sconfitta che mi ha ricordato i fallimenti in Champions League. E che non gioverà affatto a Valverde”. Parallelamente Rivaldo ha elogiato Simeone. “Un allenatore che trasmette entusiasmo”. E chiude con un ennesima bacchettata. “Se c’era una squadra che somigliava al Barcellona, era il Real Madrid. Ha giocato con la filosofia del Barça, fraseggiando nello stretto e giocando con il pallone e il cronometro aspettando il momento giusto per far male all’avvesario. Credo possano vincere la Supercoppa di Spagna. E se prendono Reinier per 30 milioni, è un vero affare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy