calcio

Rivaldo attacca il Barça: “Ma quale cantera… Dopo Xavi, Iniesta e Puyol non ha più sfornato nessuno”

(Photo by Albert Llop/Anadolu Agency/Getty Images)

L'ex fuoriclasse brasiliano punge la società blaugrana, che negli ultimi anni avrebbe fatto qualche passo indietro per quanto riguarda la crescita dei giovani. Recentemente infatti i talenti sbucati dalla Masía sono stati sempre di meno...

Redazione Il Posticipo

Senso di appartenenza, qualità e fame: con queste doti un futuro d'oro sarebbe assicurato per chiunque. Il Barcellona ne ha beneficiato per molti anni: i suoi giovani sono semplicemente stati i migliori. Un giorno però Puyol, Xavi e Iniesta, dopo aver trascinato il club a suon di Champions, sono stati costretti... a ritirarsi! Davvero un bel problema, come ha messo in luce l'ex fuoriclasse Rivaldo, che ha indossato la maglia dei blaugrana dal 1997 al 2002 e conosce alla perfezione l'ambiente del Camp Nou. Masía in crisi? A questo proposito il brasiliano è stato molto schietto...

MASIA IN DIFFICOLTÀ - Rivaldo non ci ha girato intorno, come riporta il portale Sport: "Si parla sempre di Xavi, Iniesta e Puyol, ma hanno lasciato il club. Da allora non abbiamo visto più nessun altro giocatore di qualità proveniente dalla Masía". Anche se forse il Pallone d'Oro 1999 dimentica Pique e Busquets, è comunque un messaggio forte e chiaro per la dirigenza blaugrana, che in questa sessione di mercato ha già preso Murillo e punta Rabiot e De Jong. Secondo il brasiliano però il club dovrebbe agire diversamente: "È arrivato Murillo, si sta parlando di Rabiot e De Jong. Il club però non dovrebbe rinforzarsi con giocatori presi dall'estero, perché ha una struttura eccellente, e dovrebbe pensare invece a far crescere nuovi talenti".

FUTURO VALVERDE  - Rivaldo ha commentato anche le recenti dichiarazioni del tecnico Valverde, sembrato molto incerto sul suo futuro: "Non credo che voglia lasciare davvero il club, i risultati determineranno il suo futuro. Se fallisce di nuovo in Champions League, i dubbi su di lui torneranno. Parlare adesso dei suoi possibili sostituti è una perdita di tempo". Come quello buttato via recentemente dal Barcellona a proposito di... giovani della Masía!