Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Rispunta Solari: l’ex tecnico del Real…ne ha per tutti, da Bale a Pogba, passando per Vinicius e Hazard

Dopo mesi di silenzio, torna a parlare Santiago Solari dopo la partita tra la partita tra Real e Atletico. A fine match, l'ex tecnico delle Merengues ha rilasciato un'intervista in cui ha toccato tutti i punti chiave del madridismo presente...e...

Redazione Il Posticipo

Dopo mesi di silenzio, torna a parlare Santiago Solari. Lo fa come commentatore tecnico di ESPN per la ICC. E non poteva esserci persona migliore per analizzare la partita tra Real e Atletico, visto che l'argentino ha giocato con entrambe le squadre e ha allenato i Blancos. A fine match, l'ex tecnico delle Merengues ha rilasciato un'intervista in cui ha toccato tutti i punti chiave del madridismo presente...e futuro.

BALE E VINICIUS - A partire dal Bale, sul cui futuro c'è ancora mistero. A Solari, al contrario di Zidane, il gallese piace eccome. "Posso solo che parlare bene di un calciatore che, qualsiasi cosa succeda, ha fatto parte della storia del Real Madrid. E se resta, il club potrà contare su un buon giocatore". Un altro che al momento non sembra nelle grazie di Zizou è Vinicius. Che invece è un altro dei preferiti dell'argentino, che lo conosce bene... "Ho molto affetto per Vinicius, è arrivato un anno fa per giocare al Castilla ed è cresciuto tantissimo sia dal punto di vista tattico che da quello mentale. Ha saputo gestire molto bene la la pressione di essere al Real Madrid e ha regalato ottime prestazioni. Certo, ora il Real ha preso Hazard, che gioca nella sua stessa posizione. E per questo Vinicius dovrà lottare per il suo posto in campo o adattarsi a giocare sulla destra, che non è il suo ruolo naturale".

HAZARD E POGBA - A proposito di Hazard, riuscirà il belga a ripagare le tante attese che il popolo madridista pone su di lui? Solari non lo sa, ma è certo che verrà giudicato per qualcosa in particolare... "Hazard è uno di quei giocatori che può far girare la squadra intorno a lui. Il problema è che arriva per riempire il vuoto lasciato un anno fa da Cristiano Ronaldo. Gioca nella sua stessa posizione, a sinistra, e il Real avrà bisogno di gol per puntare al triplete. Quindi il giudizio su di lui si baserà sui gol. Così come per Benzema, che è il miglior numero 9 del mondo quando parliamo di muoversi per ricevere il pallone e giocare con i compagni. Quando si tratta di segnare in area di rigore, però, ha qualche problema". Chiusura per Pogba, con una dichiarazione che...mette in allarme la mediana dei Blancos. "Non so se è l'opzione giusta per il Real in questo momento. Ma se Pogba, o un giocatore di talento come lui, arriva al Real Madrid, ci sarà vera competizione a centrocampo. E uno dei grandi nomi dovrà rassegnarsi a fare panchina". Un'idea che non piacerà a nessuno...