Rio Ferdinand: “Klopp sta copiando Alex Ferguson”

Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. Anche nello sport. Ferdinand ha notato come Klopp riesca a ‘copiare’… Sir Alex Ferguson.

di Redazione Il Posticipo

Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. Anche nel calcio, dove ogni allenatore è il risultato di esperienze personali e ispirazione proveniente da altri geni del passato. Ferdinand, che di allenatori ne ha avuti, ha notato come  Klopp si stia ispirando, soprattutto fuori dal campo, s a Sir Alex Ferguson.

LA STIMA – Si sa che tra Jürgen Klopp e Sir Alex Ferguson c’è una pluriennale stima reciproca. Ma non si tratta solo di prendere ispirazione dalla tattica, dalle frecce disegnate sulla lavagnetta o da cosa si urla ai giocatori. A volte, per imparare da un grande allenatore basta attuare dei semplici comportamenti come quelli notati da Rio Ferdinand. L’ex difensore dello United ha detto a BT Sport: “A volte, Ferguson faceva il discorso alla squadra dopo la partita in maniera estremamente calma. Poi usciva per l’intervista, e noi lo guardavamo dagli schermi dare di matto per qualche questione alla quale nessuno della squadra aveva nemmeno pensato“. E questo comportamento, nota Ferdinand, è stato preso ed applicato da manuale da Klopp.

IL MODELLO – L’ex capitano dello United fa riferimento all’episodio della sfuriata del tedesco al giornalista della stessa emittente dopo il pareggio con il Brighton & Hove Albion. L’allenatore del Liverpool si è infuriato per la frequenza delle partite organizzata sulla base dell’interesse dei palinsesti televisivi più che per il bene dello sport. Una furia. Ferdinand ritiene che le parole di Klopp fossero molto meno istintive di quanto possano sembrare. Come era solito , appunto, il suo ex allenatore Ferguson. “Dichiarazioni servivano a togliere dai riflettori qualcuno o qualcos’altro che potesse farci deragliare. Così, controllava la situazione e credo che Klopp lo stia facendo davvero bene al momento. Forse, a volte, parla di cose che non riguardano la partita per distogliere l’attenzione dalla prestazione o da alcuni cigolii che si sono verificati nei 90 minuti“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy