Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Rinnovo Messi, si procede con cautela e lontano dai riflettori

BARCELONA, SPAIN - DECEMBER 16: Lionel Messi of FC Barcelona runs with the ball during the La Liga Santander match between FC Barcelona and Real Sociedad at Camp Nou on December 16, 2020 in Barcelona, Spain. Sporting stadiums around Spain remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Il Barcellona giocherà in Superlega. Resta da capire se ci sarà anche Messi.

Redazione Il Posticipo

Il Barcellona giocherà in Superlega. Resta da capire se ci sarà anche Messi. Tutto lascia credere che sia possibile. Come riportato dal Mundo Deportivo quotidiano storicamente vicino al Barcellona l'arrivo del padre di Leo, Jorge Messi, ha ufficialmente avviato le negoziazioni.

CALMA - Dalla Catalogna ritengono che non si sia fretta. Si parlerà, certo, di rinnovo ma con calma, discrezione e riservatezza. Come era sempre stato fatto precedentemente, in occasione di ogni rinnovo. Certamente la presenza di Laporta aiuta e non poco la trattativa. L'attuale presidente di prima di vincere le elezioni, aveva già fatto sapere a Messi e al suo entourage che avrebbe fatto tutto il possibile. L'idea è che la Pulce possa essere il primo grande "acquisto". Per poi costruirgli intorno  grandi giocatori. Questo è il motivo per cui si sono già spostati attraverso Haaland .

 SEVILLE, SPAIN - JANUARY 17: Lionel Messi of Barcelona reacts during the Supercopa de Espana Final match between FC Barcelona and Athletic Club at Estadio de La Cartuja on January 17, 2021 in Seville, Spain. Sporting stadiums around Spain remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by David Ramos/Getty Images)

PROGETTO - L'idea di Messi è nota: l'argentino ha espresso ancora una volta che darà la priorità a un progetto sportivo. Leo è consapevole dello stato attuale delle casse del club e della situazione economica globale dovuta alla pandemia di Covid. E sa anche che Joan Laporta , il suo consiglio di amministrazione e il team esecutivo avranno bisogno del loro tempo per fare prendere in mano totalmente le redini del club. Dunque si attenderà anche giugno, per capire come e quali saranno le prospettive e il panorama del mercato, che ovviamente risentirà anche dell'effetto Superlega.

Il principio alla base della trattativa, però, sarà la riservatezza. Messi e il suo entourage, esattamente come il presidente e il suo staff, vogliono una trattativa seria, riservata e senza clamori. La dirigenza non ha alcuna intenzione di trasformare il confronto in una telenovela ad uso e consumo dei media e dell'opinione pubblica. Per chiarirsi, il burofax inviato la scorsa estate è una di quelle situazioni che non si ripeterà.

tutte le notizie di