Repubblica Ceca-Scozia, è ancora caos Covid: il CT ceco convoca…24 nuovi giocatori e solo due hanno già giocato in nazionale!

Repubblica Ceca-Scozia, è ancora caos Covid: il CT ceco convoca…24 nuovi giocatori e solo due hanno già giocato in nazionale!

Il calcio all’epoca del Covid-19: partite a porte chiuse, tamponi, quarantene e…nuove convocazioni di massa. La Repubblica Ceca si è trovata in un vero e proprio caos prima della partita contro la Scozia, con alcuni calciatori contagiati. E visti i protocolli, il CT Holoubek ha dovuto chiamare…la nazionale B.

di Redazione Il Posticipo

Il calcio all’epoca del Covid-19: partite a porte chiuse, tamponi, quarantene e…nuove convocazioni di massa. Questa fine estate sta creando parecchi problemi a molte squadre, con parecchi calciatori che sono tornati dalle vacanze positivi (anche se asintomatici) e che quindi sono costretti a isolarsi. E se i club (come il Paris Saint-Germain, un vero e proprio focolaio) piangono, le nazionali non ridono. La Spagna ha dovuto lasciare a casa, richiamare e rispedire al mittente Adama Traorè, risultato anche lui contagiato. Ma a nessuno è andata male come alla Repubblica Ceca, che dopo la partita di Nations League vinta con la Slovacchia, si è trovata in un vero e proprio caos.

NUOVI CONVOCATI – Schick e Soucek, positivi, sono stati isolati prima della partita, ma poi è spuntato anche un membro dello staff contagiato dopo il match. Quanto è bastato affinchè la federazione ceca decidesse di non giocare la partita contro la Scozia, rispedendo a casa i calciatori. La UEFA però non ha voluto sentire ragioni e quindi la Repubblica Ceca ha dovuto a malincuore…rifare le convocazioni, seguendo i protocolli sanitari anti-Covid. E come è stato annunciato sui profili social della nazionale, arrivano 24 giocatori nuovi di zecca a sostituire quelli che hanno giocato contro i cugini della Slovacchia. Una vera e propria squadra B, anche…per quello che riguarda le scelte obbligate.

SENATORI – Non potendo tenere nessuno di quelli precedentemente convocati, il CT Holoubek si è trovato nella non invidiabile posizione di dover scegliere tra i calciatori che…aveva scartato. Dunque, come spiega Sky Sports, nei 24 nuovi arrivi ci sono molti dei giovani dell’Under-21 e solo due giocatori che hanno già qualche presenza in nazionale. Il difensore Hubnik, 36 anni, ha giocato 29 partite con la sua selezione, ma l’ultima è datata 2016, ai gironi dell’Europeo di quell’anno. Non va molto meglio all’altro…senatore, Tecl, attaccante che ha nel palmares cinque presenze in nazionale e che dovrebbe giocare due anni dopo l’ultima apparizione. In compenso ci sarà la possibilità di stabilire un record: Adam Karabec, classe 2003, potrebbe diventare il più giovane debuttante della storia della Repubblica Ceca. Una bella soddisfazione, ma un qualcosa che certamente tutti avrebbero preferito evitare…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy