Rennes, tutti pazzi per Rugani…e Michela Persico: “Il suo palmares? Ha una compagna magnifica!”

Daniele Rugani vola in Ligue 1. Le immagini del calciatore azzurro all’arrivo all’aeroporto hanno fatto il giro del web e hanno ovviamente fatto impazzire i tifosi del Rennes. Che attendevano con ansia il nuovo acquisto, ma anche (e chissà, forse soprattutto)…la sua dolce metà…

di Redazione Il Posticipo

Daniele Rugani vola in Ligue 1. Il difensore della Juventus ha accettato l’offerta del Rennes, che si è accordato con il club bianconero per il prestito secco del centrale. I transalpini pagheranno per intero l’ingaggio del calciatore, che ha preferito l’opzione Francia rispetto a Valencia e Newcastle perchè voleva tornare ad essere protagonista in Champions League. Le immagini del calciatore azzurro all’arrivo all’aeroporto hanno fatto il giro del web e hanno ovviamente fatto impazzire i tifosi del Rennes. Che attendevano con ansia il nuovo acquisto, ma anche (e chissà, forse soprattutto)…la sua dolce metà, come si evince abbastanza facilmente dai tantissimi tweet al riguardo.

MICHELA – “Informazione di servizio, la compagna di Rugani è arrivata con lui ed è attesa con gioia da tutti i tifosi del Rennes”, spiega un supporter della squadra transalpina. Il che dà l’idea di come da quelle parti siano felici di ricevere Michela Persico, classe 1991, giornalista sportiva che appena qualche settimana fa ha partorito il piccolo Tommaso, il primo figlio della coppia. E qualcuno segnala quale sia il vero biglietto da visita del difensore della Juventus: “Il palmarès di Rugani : la mia compagna è magnifica”. Insomma, va bene il rinforzo per la squadra guidata da Julien Stéphan, prima in classifica in Ligue 1 dopo cinque giornate, ma anche l’occhio vuole la sua parte.

GIUDIZI – I giudizi sul calciatore, però, sono meno concordi. Qualcuno chiosa: “Giocatore molto mediocre, un difensore abbastanza buono ma fin troppo pulito (prende un giallo ogni morte di papa) e che non sa cosa fare con il pallone tra i piedi”. Dunque al Rennes volevano un centrale più vecchio stampo, rispetto a uno come Rugani che gioca quasi sempre sull’anticipo? Non la pensano tutti così. “Rugani non è un fulmine di guerra, ma farà bene il suo lavoro nell’impatto fisico e umano”. Chi avrà ragione? Toccherà al difensore dimostrare di poter fare la differenza in Ligue 1. E che oltre alla sua bellissima compagna…c’è di più.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy