Renato Sanches vuole giocare di più e minaccia di andarsene: 35 milioni sprecati dal Bayern?

Renato Sanches vuole giocare di più e minaccia di andarsene: 35 milioni sprecati dal Bayern?

Renato Sanches, il centrocampista che ha stregato il mondo durante gli ultimi europei, dichiara di non essere felice per lo scarso minutaggio al Bayern Monaco e minaccia di andarsene.

di Redazione Il Posticipo

Ingredienti: prendere un giovane e talentuosissimo centrocampista, esibirlo in un’importante vetrina come gli Europei del 2016, aggiungere un pizzico di eco mediatica e… Renato Sanches è servito. Con questa preparazione il Benfica si è procurato una valanga di applausi e milioni. Durante quell’estate, l’allora diciannovenne laureatosi campione del vecchio continente è stato accostato ai più grandi club europei mentre il club portoghese che ne deteneva il cartellino già si strofinava le mani. Alla fine il Bayern Monaco ha convinto i lusitani a cederlo per 35 milioni di euro ma da quel momento, il diamante ha smesso di brillare. Ora, per lo scarso minutaggio, Sanches vuole lasciare la Baviera.

COSA SERVIREBBE – Il ragazzo è uno dei giocatori che vengono costantemente monitorati: le qualità che ha messo in mostra tra le quali il dribbling, il senso dell’assist, la tenacia e il posizionamento, non può averle perse del tutto. Sono lì da qualche parte e, probabilmente, ha bisogno soltanto di lavorare per un po’ con un allenatore che sia in grado di fargliele riscoprire. Nico Kovac, allenatore del Bayern, non sembra quel tipo di coach: il ragazzo ha giocato soltanto 21 partite in questa stagione e in solo 7 di queste ha avuto la possibilità di giocare per più di mezz’ora. Non è molto facile ritrovarsi giocando poco. Il ventunenne questo lo sa ed è per questo che ha rivelato alla rivista Kicker che se le cose non dovessero cambiare, sarà costretto a cambiare aria.

LE DICHIARAZIONI – Certo, un club che ha investito molto su un giocatore, non insistendo affinché questo venga schierato, rischia di vedere il grosso investimento come un importante spreco di soldi. Dopo qualche stagione poco esaltante, le quotazioni di mercato potrebbero scendere vorticosamente e, se il giocatore dovesse partire, si rischierebbe di fare i conti con una cospicua minusvalenza. Il Bayern del 2016 non si sarebbe mai aspettato di leggere certe dichiarazioni da parte del ragazzo: “Non sono felice qui. Voglio giocare di più, forse accadrà in un altro club. Devo pensarci su”. Tra l’altro, alcuni rumors riportati dal Mundo Deportivo svelerebbero un interessamento del PSG per il centrocampista durante la scorsa finestra di mercato, ma si vocifera anche che Kovac abbia insistito molto affinché il giocatore non lasciasse la Baviera. Situazione molto confusa. Certo, visto l’andamento stagionale del Bayern, il giovane centrocampista potrebbe anche portare pazienza e aspettare di capire se l’allenatore del Bayern sarà  esonerato. Chissà, magari, qualora dovesse andarsene Kovac, potrebbe arrivare qualcuno che lo inserisca stabilmente nell’11 titolare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy