Reina e la sua lotta sociale sui… social: “Mi spiace non essere un intellettuale ma…”

Il portiere spagnolo è stato molto schietto rilasciando alcune dichiarazioni in merito alle proteste contro Pedro Sánchez. anche questa volta la sensazione è che quanto ha scritto non passerà inosservato. 

di Redazione Il Posticipo

Pepe Reina e i social atto terzo. Il portiere spagnolo è stato molto schietto rilasciando alcune dichiarazioni in merito alle proteste contro Pedro Sánchez, di cui era a favore giorni prima. Parole che però avevano scatenato un vespaio di polemiche. E anche questa volta la sensazione è che quanto ha scritto non passerà inosservato. Era il 23 maggio, quando l’ex giocatore di Napoli e Milan ha espresso una opinione molto forte su quanto stava accadendo in Spagna.  “Beh, sembra che le persone piccole siano uscite per strada, giusto?”. E il giorno dopo ha commentato un commento del rapper Nega, che lo ha definito un fascista.

SPIACENTE – L’ex portiere del Napoli è dunque tornato sui social. “Mi dispiace non essere un intellettuale e di parlare con il cuore. Ritengo che alcuni non capiscono che vivere 15 anni fuori dalla Spagna sviluppa un sentimento costante e un desiderio, di volerla vedere sempre bene, in salute, degna dei suoi sovrani e desiderata da chiunque la conosca. Ritengo che questo sia un diritto legittimo ed essenziale, un’eredità di molti. Ci è costata molto e non sembra ammissibile metterla in gioco”.

LIBERTÀ – Reina chiude parlando di libertà. ” Mi spiace molto che difendere le libertà e le garanzie di convivenza in un quadro costituzionale può essere interpretato come una forma di fascismo, ma io ho la coscienza e soprattutto le idee molto chiare. E sono orgoglioso di condividere la mia vita con persone di ogni etnia, orientamento sessuale e religioso. Mi spiace anche che nel XXI secolo i “liberi pensatori” pensano in bianco e nero, urlando e chiedendo libertà mentre frustano tutto ciò che non si adatta al loro codice binario. Questo è quello che penso e… mi dispiace per chi non gli piace”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy