Reg(g)ina d’Italia: unica squadra imbattuta nei campionati professionistici

Reg(g)ina d’Italia: unica squadra imbattuta nei campionati professionistici

La Reggina di Mimmo Toscano scrive il primo record della stagione. Dopo la sconfitta della Juventus e la vittoria sulla Viterbese, i calabresi restano gli unici a non avere mai conosciuto l’onta della sconfitta in tutti i campionati professionistici italiani.

di Redazione Il Posticipo

Reg(g)ina d’Italia La squadra  di Mimmo Toscano scrive il primo record della stagione. Dopo la sconfitta della Juventus resta l’unica squadra a non avere mai conosciuto l’onta della sconfitta in tutti i campionati professionistici italiani.

IMBATTUTI  – Il traguardo è stato tagliato con il sofferto 1-0 in casa contro la Viterbese. Una vittoria che ha permesso agli amaranto di proseguire la corsa solitaria in vetta alla classifica. E, complice la sconfitta della Juventus sul campo della Lazio,  proietta gli amaranto nella storia della stagione 2019/2020. L’obiettivo della compagine dello Stretto, comunque, è un altro. Tornare, il più rapidamente possibile, in serie B.

SERIE B – La squadra allestita dal presidente Gallo è stata affidata a Domenico Mimmo Toscano (che ha già conquistato la B da calciatore della Reggina nel 1994-1995) a un tecnico specialista in promozioni. E i risultati non sono tardati ad arrivare: 14 vittorie, 4 pareggi in diciotto partite.  40 gol fatti e appena nove subiti. Quanto basta per sognare un ritorno nella cadetteria, dopo anni turbolenti. In riva allo Stretto hanno visto la società fallire e poi affondare in Serie D. Adesso, con l’arrivo della nuova dirigenza, il rinnovato entusiasmo. E la speranza di un futuro da dipingere a colori.

RECORD – Non solo l’imbattibilità. Nel mirino della Reggina, nonché alla portata, c’è anche il record assoluto di punti nella storia della categoria. Allo status quo, il muro è di 85 punti, siglato dal Foggia di Stroppa nel 2016/2017. I satanelli. La proiezione sorride agli amaranto che viaggiano a una media superiore: la Reggina viaggia a velocità insostenibile con una media di 2,5 punti a partita. Mantenendo questa media, la Reggina sforerebbe addirittura i 90 punto, ma a Reggio Calabria si accontenterebbero di ritrovare la serie B, che restituirebbe la giusta dimensione a una piazza che ha scritto la storia del calcio calabrese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy