Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Real, Zidane triste ma senza drammi: “Solo una sconfitta, vediamo cosa riserva il resto della stagione”

Real Madrid fuori dalla Coppa del Re. La sconfitta interna contro la Real Sociedad. Una sconfitta che rischia di compromettere, per certi versi, la stagione in Casa Blanca, dove, storicamente, si faticano ad accettare le sconfitte.

Redazione Il Posticipo

Real Madrid fuori dalla Coppa del Re. La sconfitta interna contro la Real Sociedad. Una sconfitta che rischia di compromettere, per certi versi, la stagione in Casa Blanca, dove, storicamente, si faticano ad accettare le sconfitte. Al termine del match, il tecnico francese esprime il proprio dispiacere in conferenza ma  invita tutti alla calma. Un obiettivo è sfumato, ma ve ne sono altri da raggiungere. Calma e sangue freddo.

CALMA - Le parole del tecnico sono riportate da Bernabeu Digitàl. "Sono triste, come ogni volta che perdiamo.  Abbiamo concesso 4 goal e dobbiamo analizzare e capire cosa sia successo in questa partita". La squadra ha concesso così tanto per la prima volta. "Siamo comunque rimasti in partita: questa serie di reti fanno male, adesso dobbiamo alzarci e continuare a lavorare in vista di un proseguo molto duro e faticoso. Non possiamo essere felici ma non cambierà nulla".

SCELTE - Nel mirino della critica, le scelte del tecnico. Zidane ha cambiato tanto: "Quando scelgo una squadra penso che possa fare bene, ma alla fine è vero che c'è un avversario che gioca. Loro lo hanno fatto molto bene, hanno approfittato dei nostri errori e hanno segnato per primo". C'è un Real con e senza Casemiro. Il francese spiega la scelta. "Non ero in grado di giocare e alla fine ci sono altri giocatori che possono fare il loro lavoro. Conosciamo la loro qualità ma non potevamo giocare"

SPUNTI - Nonostante la serataccia Zidane trova comunque dei lati positivi: "Abbiamo commesso errori e concesso occasioni. Normalmente non accade. Oggi ci hanno punito, non siamo stati in grado di vincere. Nel secondo tempo penso abbiamo giocato molto meglio e per poco non siamo riusciti a centrare il quarto posto. Vedremo cosa ci riserva il resto della stagione. Non possiamo mollare, domenica si rigioca".