Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La statistica sorride al Real: senza gol in trasferta, la possibilità di eliminare il PSG sale dal 38,3 al 54%

BARCELONA, SPAIN - OCTOBER 03: Carlo Ancelotti, Head Coach of Real Madrid looks on prior to the La Liga Santander match between RCD Espanyol and Real Madrid CF at RCDE Stadium on October 03, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Un accurato studio della Università di Oviedo spinge i blancos oltre l'ostacolo.

Redazione Il Posticipo

La matematica lavora a favore del Real Madrid. Secondo uno studio del professor Varela - Quintana e dei professori di economia Juan Prieto e Julio del Corral , delle università di Oviedo e Castilla-La Mancha, le possibilità di qualificazione della squadra bianca passano dal 38,3% al 54,7% dopo l' eliminazione in Champions League della regola del goal in trasferta

STUDIO -  I tre economisti hanno analizzato , in un articolo pubblicato sull'International Journal of Sport Finance , i risultati delle gare di qualificazione a due tappe nelle competizioni per club CONMEBOL tra il 1988 e il 2014 .E partendo da questi  Varela ha spiegato la sua tesi. "Numeri e statistiche sono una cosa e una partita di calcio in cui ci sono fattori che non sono regolati da leggi matematiche sono un'altra  ma ciò non toglie che il Real Madrid abbia indubbiamente un vantaggio a livello statistico. Senza il valore doppio del gol in trasferta i blancos hanno di fronte un ostacolo che da statisticamente molto difficile si è trasformato in difficile.

 PARIS, FRANCE - FEBRUARY 15: Kylian Mbappe of Paris Saint-Germain celebrates after their sides victory during the UEFA Champions League Round Of Sixteen Leg One match between Paris Saint-Germain and Real Madrid at Parc des Princes on February 15, 2022 in Paris, France. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

QUALIFICAZIONI - Lo studio ha anche preso in considerazione la percentuale di vittorie al termine dei 180' di gioco della squadra di casa. Nella seconda partita è stata superiore al 50% nei periodi 1973-1986, 1987-1999 e 2000-2011. "Questo a dimostrazione del fatto che la squadra di casa ha un vantaggio. Eliminando il valore doppio del gol in trasferta si prevede un aumento sostanziale di parità di gol fatti e subiti. E i tempi supplementari aiutano ancora di più le squadre ospitanti nella seconda partita". La matematica applicata al calcio, come ammettono i professori, ha i suoi limiti. "Non può misurare gli elementi intangibili che nel calcio sono tanti". Nell'andata, ad esempio, il Real Madrid ha pagato lo stato di forma in cui è arrivato Benzema, colpito dal muscolo semimembranoso sinistro del tendine del ginocchio. E non è calcolato che al Bernabeu non scenderanno in campo Casemiro e Mendy. E poi... i numeri sono una cosa e Mbappé un'altra .