Real-Psg, spettacolo e polemiche Var! Fabregas furioso con l’arbitro: “Come si fa a fischiare il fallo su Marcelo?”

Quattro gol e tante polemiche nella sfida del Santiago Bernabeu, dove la squadra di Zinedine Zidane ha accarezzato l’idea di vincere prima della rimonta del Psg. Secondo Cesc Fabregas, la gara però è stata condizionata da ciò che è successo nel primo tempo…

di Redazione Il Posticipo

Real Madrid e Psg hanno dato spettacolo al Santiago Bernabeu dove in palio c’era soprattutto l’orgoglio: i francesi erano già sicuri del primo posto nel girone, i blancos del secondo, a chiudere il raggruppamento Genk e Galatasaray. La squadra di Zinedine Zidane ha tenuto in pugno la partita fino a dieci minuti dalla fine, quando si è accesa quella di Thomas Tuchel che ha strappato il pari (2-2). La gara però è stata condizionata da un episodio del primo tempo.

RIGORE ANNULLATO – Sul punteggio di 1-0 per il Real (gol di Karim Benzema), al 42′ Mauro Icardi si è involato in area di rigore ed è stato atterrato da Thibaut Courtois: l’arbitro Artur Dias ha fischiato subito il calcio di rigore e ha espulso il portiere belga per il duro intervento, provocando le proteste dei giocatori di Zidane. Il direttore di gara però è andato a rivedere l’azione alla Var e ha ritirato tutto, avendo riscontrato un fallo di Idrissa Gueye ai danni di Marcelo nell’azione che ha portato al calcio di rigore. Una decisione che ha creato parecchio malumore in campo ma non solo.

CESC FURIOSO – Tra quelli che non ci hanno più visto per la decisione presa dall’arbitro c’è Cesc Fabregas. Il centrocampista del Monaco conosce il calcio come le sue tasche e…ha il cuore abbastanza blaugrana. Di conseguenza, ci ha tenuto a precisare la sua posizione con un tweet: “Dimenticate i colori per un attimo. Come puoi fischiare fallo per quel tocco su Marcelo così leggero? Posso capire se lo fischi all’inizio… ma vai a rivederlo alla tv e pensi che ci sia ancora… se non c’è, non c’è”. Fabregas non ha condiviso nemmeno la scelta iniziale di espellere Courtois: “Quello è un giallo al massimo. Mamma mia”. La gara del Bernabeu è finita in parità ed è stata spettacolare come ci si aspettava: l’unico sconfitto è stato Artur Dias.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy