Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Real, mani legate: la Liga vuole che Kubo resti in Spagna

VILLAREAL, SPAIN - OCTOBER 18: Takefusa Kubo of Valencia CF looks on during the La Liga Santader match between Villarreal CF and Valencia CF at Estadio de la Ceramica on October 18, 2020 in Villareal, Spain. (Photo by Aitor Alcalde/Getty Images)

Il Real è pronto a girarlo di nuovo in prestito: la lista delle interessate è lunga. Si può anche fare, ma la Liga vuole che resti in Spagna.

Redazione Il Posticipo

Dura, la vita dei prospetti. Dare il massimo e sopportando anche il  peso delle aspettative addosso, sia da parte del proprio club, sia dai tifosi della propria nazionale. È il caso di Takefusa Kubo che, oltre alle pressioni da sopportare dal Giappone e dal Real, deve far fronte anche alle pretese della Liga. Il Real è pronto a girarlo di nuovo in prestito: la lista delle interessate è lunga. Si può anche fare, ma la Liga vuole che resti in Spagna.

LA LIGA - Il "Messi giapponese"  è reduce da due stagioni positive in prestito. Bene, non benissimo. E si prepara per la terza. Il Real Madrid lo stima, ma non lo vede ancora come quel giocatore tale da sacrificare uno slot per extracomunitario in prima squadra. Tuttavia è sprecato nelle giovanili.  Nel progetto tecnico della casa Blanca, il ragazzo sarà stabilmente in rosa per la stagione 2022/23 quando Vinicius prenderà la cittadinanza spagnola. Nell'attesa, le offerte in prestito per il ragazzo non mancano e molte arrivano dall'estero ma, stando a quanto riporta Marca, è la stessa Liga a preferire che il giapponese rimanga in Spagna per via dei diritti Tv.

 

KUBO-MANIA - Da quando il ragazzo gioca in Spagna, il seguito della Liga in Giappone, specie per le partite di Villarreal prima, Getafe poi e Mallorca lo scorso anno sono arrivate alle stelle. Questo comporta una importante crescita per il campionato, non solo da parte degli appassionati ma anche degli sponsor. Si parla di una vera e propria Kubo-mania visto che in Giappone l'audience ha superato quelle di Real e Barça. Sembra che negli uffici di Valdebebas le linee siano praticamente intasate di richieste per l'ala giapponese e che per quest'ultimo motivo la favorita ad aggiudicarsi le prestazioni del ragazzo per la prossima stagione sia la Real Sociedad. Del resto le due "coronate" hanno un ottimo rapporto. E anche la storia suggerisce di indirizzare il talentino verso i paesi baschi. In questo senso, il precedente di Ødegaard è incoraggiante. Occhio anche al Mallorca che potrebbe cercare di rinnovare, per modo di dire, il prestito del ragazzo dandogli continuità anche da un punto di vista tecnico.