Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Real Madrid, Varane snobba le polemiche: “La VAR mica la controlliamo noi… I rumori che arrivano da fuori non contano nulla”

Il Real vince ancora e la "teoria Piquè", quella secondo cui i Blancos ormai hanno lo scudetto in mano perchè aiutati dagli arbitri, continua a tenere banco. Ma agli uomini di Zidane poco importa se ogni loro partita viene sviscerata per trovare...

Redazione Il Posticipo

Altra vittoria del Real Madrid. E neanche a dirlo, altre polemiche. In Catalogna ormai non si parla d'altro, al punto che MundoDeportivo, senza troppi giri di parole, spiega che "Il Real vince con un calcio di rigore e con un gol della VAR". Insomma, la "teoria Piquè", quella secondo cui i Blancos ormai hanno lo scudetto in mano perchè aiutati dagli arbitri, continua a tenere banco. Dal canto loro, gli uomini di Zidane portano a casa altri tre punti fondamentali nella corsa alla Liga. E poco importa se ogni loro partita viene sviscerata per trovare errori arbitrali. Come spiega Varane, queste cose contano poco.

VAR - Il difensore del Real parla dopo il 2-0 all'Alaves, figlio di un calcio di rigore (il terzo in altrettante partite) realizzato da Benzema e di una rete di Asensio, che è stata convalidata dopo che l'arbitro davanti allo schermo ha valutato un possibile fuorigioco durante l'azione. Abbastanza per far ripartire la ruota delle polemiche, che però Varane spegne sul nascere, come riporta Movistar. "I rumori che vengono dall'esterno non contano nulla. Siamo concentrati a dare tutto sul campo. La VAR non la controlliamo noi, tutto quello che possiamo controllare è lo sforzo e l'atteggiamento che mettiamo sul campo". Con buona pace dei complottisti catalani, che si sono scatenati.

SERIAL WINNER - E adesso, calendario alla mano, mancano solo tre partite per chiudere la Liga. Con quattro punti di vantaggio sul Barcellona, i Blancos sembrano tranquilli. Ma la storia del calcio insegna, mai dare troppo per scontato. E il...serial winner Varane, uno che in carriera ha sollevato praticamente qualsiasi trofeo nonostante sia relativamente giovane, avvisa i compagni di squadra ma anche i tifosi. "Siamo concentrati sul nostro obiettivo, ma ci mancano tre finali. Era importante vincere, così come lo era non subire gol. È una cosa che ci dà parecchia fiducia in noi stessi. Continueremo con queste sensazioni positive". Al Real mancano Granada, Villarreal and Leganes. E poi potrebbe essere tempo di festeggiare. VAR...o non VAR.