Real Madrid, Isco si lamenta di Zidane…in diretta TV: “Quando gioco mi cambia all’intervallo, se devo entrare mi mette all’ottantesimo”

Il Real Madrid si riprende nella maniera migliore da due sconfitte consecutive, portando a casa il Clasico. Ma questo non significa certo che al Santiago Bernabeu le cose siano tutte rose e fiori. Zidane resta comunque sotto i riflettori e stavolta la colpa…è di Isco, pizzicato dalle telecamere mentre contesta le sue scelte.

di Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid si riprende nella maniera migliore da due sconfitte consecutive, portando a casa il Clasico. Ma questo non significa certo che al Santiago Bernabeu le cose siano tutte rose e fiori. Zidane salva la panchina, garantendosi qualche giorno di relativa tranquillità prima di rituffarsi nella Champions League, ma non è comunque al riparo dalle polemiche. L’ultima riguarda un calciatore che fino a qualche anno fa sembrava dover rappresentare il futuro dei Blancos e che invece ora è già quasi il passato: Isco. Lo spagnolo non è per nulla centrale nei piani di Zizou e la situazione sta cominciando a infastidirlo non poco.

LAMENTO – Al punto che il trequartista si è lamentato…in diretta TV proprio in occasione del match contro il Barcellona. AS spiega che nella trasmissione El Partidazo sono venute alla luce alcune immagini della panchina del Real Madrid, registrate prima dell’inizio del Clasico. E tra i vari calciatori presenti (Marcelo, Modric, Lucas Vázquez, Militao e Jovic) il grande protagonista è proprio Isco, che discute ad alta voce le scelte di Zidane: “Quando gioco, mi sostituisce al cinquantesimo o al sessantesimo della partita, se non durante l’intervallo. Se invece mi deve far entrare, mi manda in campo all’ottantesimo”, spiega lo spagnolo ai compagni di squadra che lo ascoltano.

NUMERI – È proprio così? Ha ragione Isco oppure il classe 1992 si sta lamentando senza motivo? Beh, intanto per quello che riguarda la partita con il Barcellona ha avuto torto, perchè Zidane non lo ha inserito a dieci minuti dalla fine. Anzi, lo ha direttamente lasciato in panchina per tutta la partita! Ma a parte le battute, numeri alla mano è complicato dare torto all’andaluso: delle ultime 120 partite disputate, ne ha giocate intere appena dodici. Non proprio un attestato di fiducia da parte del tecnico francese. Il vero problema però è che anche quando è stato schierato, lo spagnolo non è che abbia fatto faville. Per lui negli ultimi sedici mesi appena tre reti, solo una delle quali realizzata in Liga. Troppo poco per essere ancora Isco, ma anche…per lamentarsi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy