Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Real Madrid in campo senza spagnoli: mai successo in 121 anni di storia

Real Madrid in campo senza spagnoli: mai successo in 121 anni di storia - immagine 1
Ancelotti continua a scrivere, anche con le sue scelte, pagine inedite.

Redazione Il Posticipo

La sfida fra Villarreal e Real Madrid, a prescindere dal risultato finale, è già nella storia del campionato spagnolo e della casa Blanca. Ancelotti ha mischiato nuovamente le carte in vista della sfida allo stadio della Ceramica. E per la prima volta nella sua storia, l'undici titolare di partenza del Real Madrid è privo di calciatori spagnoli. Un qualcosa senza precedenti in 121 anni di storia e 4435 partite.

Real Madrid in campo senza spagnoli: mai successo in 121 anni di storia - immagine 1

INEDITO

—  

Una foto destinata a restare impressa nella storia della Casa Blanca. Era già successo che il Real avesse giocato una partita di campionato senza spagnoli in campo ma l'evento si era verificato durante la sfida e mai dall'inizio di una partita. Niente, però, è immutabile nel calcio e complice le rotazioni che hanno interessato Carvajal e Asensio, assenti uno per infortunio e l'altro per scelta tecnica, si è consumato l'inedito. L'undici che ha riscritto la storia della Casa Blanca è formato  da tre francesi (Tchouaméni, Mendy e Benzema) , due brasiliani (Vini e Militao) , due tedeschi (Rüdiger e Kroos) , un croato (Modric) , un belga (Courtois) , un austriaco (Alaba ) e un uruguaiano (Valverde). In totale, sette nazionalità diverse, ma nessuna spagnola.

 

PRECEDENTE

—  

Qualcosa di simile era accaduto qualche settimana in fa in Champions League, quando la sfida contro lo Sheriff si è conclusa con una squadra interamente formata da stranieri, ma era comunque iniziata con  la presenza di Lucaz Vázquez. In quella occasione la partita si è chiusa con un undici formato da Courtois, Rodrygo, Militao, Alaba, Kroos, Modric, Fede Valverde, Camavinga, Jovic, Vinicius e Benzema. Era il 28 settembre 2021. Dal 6 marzo 1902, giorno della sua fondazione, il Real ha giocato, come riportato da Marca 4.435 partite. La 4436esima, giocata il 7 gennaio del 2023 segna, per certi versi, la fine di un'epoca. Fondata nel 1902 con la denominazione ufficiale di Madrid Club de Fútbol, il titolo di "Real" è stato aggiunto nel 1920 dal re Alfonso XIII di Spagna, insieme alla corona a caratterizzarne lo stemma.