Real, la fantasia va bene in campo, ma non sulle maglie

Il Tribunale di Madrid impone al Real di interrompere una delle scelte che ne hanno caratterizzato questa stagione. Ovvero il cambio di stile dei numeri e dei nomi sulle maglie.

di Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid è tornato a vincere sul campo, ma continua a perdere in…Tribunale. Il caso è riportato da Marca. Il direttivo della Liga ha infatti condotto e vinto una battaglia sui numeri di maglia, che aveva generato non poche polemiche.

STILE – Questione di stile. Non di eleganza, ma di “dress code”. Un concetto abbastanza aleatorio nella capitale, considerando che i blancos scendevano in campo indossando magliette e cambiandole come fosse biancheria intima. A volte hanno indossato le magliette utilizzate in finale di Supercoppa ma con uno stile di testo e di numeri completamente diverso. Il regolamento, però, parla chiaro: in Champions e nelle competizioni internazionali, nonché nella Copa del Rey si può cambiare lo stile della maglia. In Liga, invece, il codice è univoco e quello consegnato a inizio stagione deve rimanere identico per l’intera stagione.

TRIBUNALE- Questione non di primaria importanza, ma al Real Madrid, per mentalità, non piace perdere. E i blancos hanno insistito nel gestire come meglio ritenevano opportuno il “font” di numeri e lettere. Quanto basta per irritare la Liga che ha spostato la partita dal campo alle carte bollate. E, beffa delle beffe, la sezione del tribunale di Madrid si è schierata dalla parte degli organizzatori del campionato, imponendo al Real di rispettare il regolamento.

CARATTERE – Dalla prossima partita di campionato, dunque, i designer del Real Madrid devono darsi una regolata: un carattere diverso della “z” di Benzema, e delle lettere di Bale. Una vittoria che potrebbe pesare anche sulle casse del Real che aveva a fatto delle continue originalità della propria camiseta un punto di forza del marketing che potrà proseguire speditamente in Copa del Rey o in Europa. La sensazione, però, è che probabilmente al Real interessi di più risalire la china piuttosto che i font delle maglie. Anche se digerire una sconfitta, dalle parti del Benrabeu, sia essa legale o sportiva, risulta sempre particolarmente complicato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy