Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Real, la Coppa…degli ex campioni: i 5 calciatori dei Blancos che valevano 400 milioni e ora sono ai margini

Guardando la rosa del Real Madrid, non sorprende per nulla che i Blancos siano arrivati alla finale di Champions League. Ma a disposizione di Ancelotti ci sono anche dei signori desaparecidos, dal passato decisamente importante!

Redazione Il Posticipo

Guardando la rosa del Real Madrid, non sorprende per nulla che i Blancos siano arrivati alla finale di Champions League. In porta c'è Thibaut Courtois, da sempre sottovalutato quando si tratta di assegnare premi personali, ma fondamentale per le sorti degli spagnoli. In difesa c'è David Alaba, arrivato con ingaggio monstre dal Bayern e nuovo leader dopo gli addii di Sergio Ramos e Raphael Varane. Il centrocampo è pieno di stelle, da Casemiro a Luka Modric, passando per Toni Kroos e il nuovo talento Edouard Camavinga. E davanti, beh, c'è un certo Karim Benzema, coadiuvato dalla gioventù talentuosa e spensierata di Vinicius e Rodrygo. Ma a questa lista si aggiungono anche...dei signori desaparecidos, dal passato decisamente importante!

HAZARD E BALE - Si parla di calciatori che, al massimo del loro splendore, hanno avuto valutazioni importantissime, che sommate superano ampiamente i 400 milioni di euro, ma che ora sono ai margini del progetto, per motivi molto diversi. Il primo, e non potrebbe essere altrimenti, è Eden Hazard. Il trequartista è arrivato a Madrid per 100 milioni con il compito di far dimenticare Cristiano Ronaldo, ma escluso prendersi il 7 ha fatto ben poco al riguardo. Colpa degli infortuni, che lo tengono costantemente fuori dalla rosa. Non esattamente quello che ci si aspettava da un calciatore il cui talento è comunque innegabile. Un po' come quello di Gareth Bale, che potrebbe portare a casa l'ennesima Champions League...non facendo nulla. Per lui, costato 100 milioni, pochissime presenze e un addio certo a giugno.

ISCO, JOVIC, CEBALLOS - E poi ci sono gli altri tre, che in un momento o in un altro sembravano il futuro del Real Madrid, ma che faticano a trovare spazio. C'è Isco, che per un periodo poteva prendersi i Blancos e la Spagna, ma poi si è perso nei meandri di una mancanza di continuità troppo evidente. C'è Luka Jovic, pagato 60 milioni dopo una splendida stagione a Francoforte, su cui però il club non sembra mai aver creduto troppo, indipendentemente da chi sedesse sulla panchina del Bernabeu. E infine c'è Dani Ceballos, lasciato andare e poi riportato a Madrid, ma che non trova minuti nel reparto che per qualità media è più difficile da scardinare per chi non è nelle rotazioni. Come spiega il Sun, i cinque desaparecidos fanno 12 presenze totali in questa Champions League. Eppure, se il Real dovesse portare a casa la quattordicesima, potrebbero comunque dire di averla vinta anche loro. Magari...omettendo il come!